Home > Ultima ora cronaca > Gradara città amica degli animali

Gradara città amica degli animali

Il 15 dicembre scorso è stato infatti firmato il protocollo di intesa tra Comune di Gradara e Associazione Abbaio Camp A.S.D con lo scopo di adeguare gli spazi cittadini alle esigenze degli ospiti a quattro zampe ed offrire così attività adatte ai numerosi visitatori e turisti che sempre di più si recano a Gradara in compagnia del proprio amico.

Ma questo è solo un piccolo step di quello che ci aspetta: “Pensiamo che informare i cittadini e le attività aperte al pubblico sulla corretta gestione del rapporto con il cane sia importante per promuovere al meglio e adeguare la nostra immagine turistica. – conferma il sindaco Filippo Gasperi – Il Comune di Gradara è da sempre sensibile alle buone pratiche e a favore di un corretto rapporto con gli animali d’affezione tanto che rientra nei nostri compiti quello di tutelare le condizioni di questi animali sempre più presenti nelle nostre case”.

Ma come nasce questa patnership?

Scopo dell’Amministrazione è fare in modo che avvenga una convivenza pacifica tra i detentori di animali e il resto della cittadinanza e per fare questo bisogna mettere in atto tutta una serie di azioni mirate e curate da professionisti del settore – dichiara l’Assessore all’Ambiente del Comune di Gradara Arianna Denti – così ci siamo guardati intorno e abbiamo pensato che l’Associazione Abbaio Camp facesse proprio al caso nostro”.

Abbaio Camp non è solo un centro cinofilo e Scuola di Formazione per sitter e cinofili ma una vera e propria Pet Agency che nasce dalle menti di Paolo Torno educatore comportamentista e Federica Monti istruttrice cinofila: il loro progetto è quello di migliorare sensibilmente il rapporto tra gli amici a 2 e 4 zampe basandosi sul reciproco amorevole rispetto, collaborazione e conoscenza.

Fondamentale per la realizzazione dell’idea è stata la collaborazione con il Dottore Veterinario Marco Viviani per un impegno finalizzato anche al benessere e alle condizioni di salute dell’animale e soprattutto l’Associazione di volontariato del territorio “Cani Sciolti”, che gestisce il canile comunale di Gradara, per continuare a contrastare insieme il fenomeno del randagismo.

Il legame con gli animali è diventato ai giorni d’oggi sempre più importante nel contesto sociale educativo per questo intendiamo coltivare un rapporto uomo/animale fondato sulle reciproche esigenze e i reciproci spazi anche in considerazione dei diritti di chi non è dententore di animali – conclude l’Assessore Denti – grazie a questo protocollo verranno attuate difatti azioni di informazione e formazione anche presso le scuole, il centro anziani e i circoli culturali. E’ prevista inoltre la creazione di un portale dedicato al settore con l’attivazione di uno sportello informativo a tutela anche dei diritti degli animali nonchè la promozione di eventi informativi ed eventi cinofili”.

Da oggi in poi Gradara Pet sarà abbinata ad un logo che ne identifica le proposte e le attività, pronta per essere scoperta insieme ai nostri amici pelosetti!

Scroll Up