Home > Ultima ora Attualità > Green Mobility: come spostarsi in città in maniera ecofriendly

Green Mobility: come spostarsi in città in maniera ecofriendly

In un’epoca come quella che stiamo vivendo, impegnarsi e fare la propria parte per tutelare il pianeta non dovrebbe essere un’eccezione ma un’abitudine. Riuscirci è più semplice di quanto possa sembrare: è sufficiente modificare alcune abitudini consolidate, sostituendole gradualmente con altre ben più vantaggiose per la salute e per l’ambiente. La Green Mobility, nota anche come mobilità sostenibile, è uno degli approcci migliori in questa prospettiva, perché consente di viaggiare con un basso impatto ambientale.

 

Le soluzioni per chi vive in città

Chi abita in una città o in una metropoli deve fare quotidianamente i conti con gli spostamenti a lungo raggio, non sempre coperti dalla rete dei mezzi pubblici. In seguito alla situazione creata dall’emergenza sanitaria, inoltre, limitare l’uso di autobus, tram e metropolitane è doveroso per contenere i contagi. Quali sono le soluzioni alternative?

Una soluzione perfetta per chi preferisce spostarsi in auto è sicuramente quella offerta dal car sharing: per spostarsi comodamente in città e ridurre allo stesso tempo il proprio impatto ambientale è possibile registrarsi a servizi come Share Now e noleggiare un’auto a breve termine direttamente dal proprio smartphone (dunque senza avere contatti di alcun tipo).
Nel caso in cui si abbia intenzione di acquistare un’automobile nuova, poi, è consigliabile optare per un modello elettrico e sfruttare gli incentivi statali per abbatterne il prezzo. I costi di ricarica per le batterie di questa tipologia di auto sono piuttosto bassi e, per non ricorrere alle colonnine elettriche, è possibile installare in garage un caricabatterie come quelli presenti su Wallbox, da scegliere in base al modello della propria auto.

Altri mezzi green e gettonatissimi nell’ultimo anno sono stati la bicicletta e il monopattino elettrico, anche grazie all’incoraggiamento da parte del Governo per l’acquisto tramite bonus. Un’alternativa che si rivela preziosa in città è senza ombra di dubbio la bici pieghevole, che a fronte di un investimento maggiore per l’acquisto assicura livelli di praticità e comodità ben superiori; per sapere qual è quella che fa più al caso proprio è possibile scegliere tra le bici pieghevoli disponibili su Bikester.it, uno degli e-shop più affidabili del settore, e confrontare i prezzi dei vari modelli presenti.

Un 2021 all’insegna del green

Il 2021 sarà un anno importante per la mobilità sostenibile: per il mese di giugno è infatti prevista la revisione degli standard di CO2 per i veicoli leggeri (seguita da quella per i veicoli pesanti, che avrà luogo nel 2022). Inoltre, il Ministero dell’Ambiente ha delineato un piano dettagliato di mobility management per l’anno appena cominciato, considerando gli scenari del tutto nuovi aperti dalla pandemia di Covid. L’obiettivo del piano è rendere accessibili a tutti delle modalità di trasporto casa-lavoro che siano sostenibili, tramite strumenti come i buoni mobilità da mettere a disposizione delle aziende.

Ultimi Articoli

Scroll Up