Home > Primo piano > Harley urta ambulanza sulla SS16, nonno e nipotina al Bufalini e traffico in tilt

Harley urta ambulanza sulla SS16, nonno e nipotina al Bufalini e traffico in tilt

Maxi incidente poco prima delle 16 a Rimini sulla Statale 16 Adriatica all’altezza del distributore  Eni del bar Sam. Un centauro a bordo di una Harley Davidson proveniente da Ravenna ha urtato la fiancata di un’ambulanza – che per fortuna non trasportava feriti – mentre il mezzo di soccorso attendeva di poter svoltare a sinistra ed entrare nella stazione di servizio per fare rifornimento. Il centauro è rovinato a terra invadendo la corsia opposta mentre la motocicletta andava distrutta nell’urto conto un cordolo, perdendo l’avantreno.

Nel mentre dalla parte opposta sopraggiungeva un anziano in sella ad uno scooter Kymco Dink 200 che trasportava sul sellino posteriore la nipotina di 9 anni, entrambi residenti nel riminese. Lo scooter ha prima urtato la carcassa dell’Harley poi ha colpito di striscio la parte anteriore di una Bmw 120 D bianca ferma, che era in attesa di poter immettersi sulla statale uscendo dal distributore di benzina. Nonno e bambina sono poi caduti a terra con una lunga scivolata.

A riportare i danni peggiori è stato il nonno, che ha colpito l’auto anche con la gamba destra la quale ha subito danni piuttosto seri. Meno preoccupanti le condizioni della bambina, peraltro sotto shock. Entrambi sono stati trasportati con l’elisoccorso giunto da Ravenna all’ospedale Bufalini di Cesena con codici di media gravità. Il conducente dell’Harley, proveniente dal milanese, è stato invece ricoverato all’ospedale di Rimini sempre con codice giallo. Nessuno sarebbe in pericolo di vita.

Sul posto sono intervenute tre ambulanze del 118 e un’automedica. La Polizia Stradale per consentire le operazioni di soccorso ha bloccato per circa un’ora il traffico proveniente da Rimini, deviandolo all’interno dell’area di servizio. Inevitabili le pesanti ripercussioni sul traffico, con un lunga coda che in direzione Ravenna iniziava dall’ex stabilimento Sacramora, mentre in direzione Rimini la colonna era ferma già poco dopo la rotatoria della via Tolemaide.


Ultimi Articoli

Scroll Up