Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Hera: 4 settimane di eventi digitali per sensibilizzare e diffondere la cultura dell’inclusione

Hera: 4 settimane di eventi digitali per sensibilizzare e diffondere la cultura dell’inclusione

“4 Weeks 4 Inclusion” (#4W4I) è il nome del programma intercompany che vede la luce nel 2020, con il contributo di 27 aziende che insieme hanno ideato, per i loro dipendenti, un calendario di 4 settimane di eventi digitali condivisi, tra Webinar, Digital Labs e gruppi creativi dedicati all’inclusione.

Per la prima volta molte aziende dell’ecosistema produttivo fanno rete e si uniscono per un importante progetto di sensibilizzazione sui temi dell’inclusione e della valorizzazione delle diversità. 

È stato realizzato un logo rappresentativo dell’iniziativa che, con una moltitudine di quadrati, di grandezze e cromie diverse in sovrapposizione, vuole rappresentare la diversità all’interno dell’azienda: diversità quindi come elemento che arricchisce e genera valore.

Accenture, Agos, Banca Ifis, BIP, BNL Gruppo BNP Paribas, Danone, Ferrovie dello Stato Italiane, FlashFiber, Google, Gruppo Hera, HR Services S.r.l., Janssen Italia, Johnson&Johnson Medical S.p.A., INWIT, LEADS, Olivetti, Parks – Liberi e Uguali, Poste Italiane, Schneider Electric, Snam, Sparkle, Telsy, TIM, TIM Brasil, TIMRetail, Telecontact Center, Valore D hanno lavorato assiduamente nei mesi scorsi per creare un calendario di eventi, tutti digitali – considerata l’emergenza sanitaria in corso – per consentire la partecipazione cross-aziendale dei dipendenti delle varie realtà.

Inaugura il programma venerdì 13 novembre il webinar “6 storie di inclusione: a colloquio con la Ministra” che ospiterà Elena Bonetti, Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, mentre la conclusione di “4 Weeks 4 Inclusion” sarà affidata, venerdì 11 dicembre, a una tavola rotonda di responsabili HRO (Human Resources & Organizational Development) delle varie aziende che faranno il punto sullo stato dell’arte dell’inclusione nel mondo del lavoro.

Tra queste due date, un fitto programma di appuntamenti che spazieranno dalla disabilità, al confronto intergenerazionale, alla valorizzazione del contributo femminile, all’orientamento sessuale e identità di genere, all’etnia e alla religione.

Ultimi Articoli

Scroll Up