Home > LA LETTERA > Hotel New Jolie Rimini: “Albergatore del tutto estraneo a droga e clandestini, chiariremo”

Hotel New Jolie Rimini: “Albergatore del tutto estraneo a droga e clandestini, chiariremo”

In relazione agli articoli e notizie comparse sia sulla stampa locale, sia su siti on line, tra il 22 ed il 23 aprile 2021, inerenti il coinvolgimento del gestore di un hotel in fatti di droga e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, il nostro assistito, gestore dell’Hotel New Jolie di Rimini, intende affermare la propria totale estraneità a qualsiasi condotta delittuosa a lui contestata.

Detto imprenditore, persona stimata e priva di precedenti di alcun genere, nutrendo piena fiducia nell’attività delle Autorità, confida sul fatto che la stessa chiarirà l’intera vicenda al più presto, rappresentando di non aver assolutamente mai avuto nulla a che fare con sostanze stupefacenti e, tanto meno, con il loro confezionamento e spaccio; precisa, inoltre, che nel corso dei controlli espletati sono state sì rinvenute modicissime quantità di hashish, ma all’interno di una camera occupata da un ospite della struttura sul cui comportamento privato nulla può addebitarsi al nostro assistito, che non può per tali fatti aver alcuna responsabilità.

Peraltro, il nostro cliente precisa che all’interno dell’albergo non è presente alcun laboratorio come apparso in alcuni articoli e tale equivoco verrà di certo anch’esso chiarito nel corso delle indagini. Inoltre i bilancini rinvenuti, di cui il predetto nulla sa, si trovavano in luogo accessibile anche dall’esterno dell’albergo che è privo di recinzioni.

Infine viene respinta dall’imprenditore ogni accusa in ordine al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina o comunque all’aver consapevolmente o volontariamente ospitato clandestini, visto che i clienti dell’Hotel sono sempre stati tutti regolarmente registrati previa consegna di documento.

Avv. Francesco Pisciotti
Avv. Barbara Succi

Ultimi Articoli

Scroll Up