Home > Ultima ora economia e turismo > I Comuni potranno aumentare imposta di soggiorno sino a 10 euro al giorno

I Comuni potranno aumentare imposta di soggiorno sino a 10 euro al giorno

La Camera approva un emendamento nel decreto fiscale in commissione finanze che porta l’importo massimo per l’imposta di soggiorno dai 5€ attuali a 10€ al giorno.

Potranno aumentare la tassa di soggiorno i Comuni che ogni anno registrano presenze oltre 20 volte il numero dei residenti.

Non si tratta di una norma che automaticamente aumenta l’imposta di soggiorno ma permette ai Comuni di incrementarla con propri atti deliberativi.

Non tutti le amministrazioni comunali potranno praticare questi aumenti. Infatti è necessario avere presenze turistiche 20 volte il numero dei residenti. Le presenze sono quelle certificate dall’Istat.

In base questa norma Roma e Milano sono fuori. Le loro presenze turistiche anche se importanti non superano 20 volte il numero dei residenti. Posso applicarla invece Firenze e Venezia.

Nella provincia di Rimini cosa succede?

Tutti i Comuni della costa, teoricamente potrebbero aumentare in modo significativo l’imposta di soggiorno. In ogni caso sarà necessario attendere l’approvazione della legge di bilancio entro la fine dell’anno.

Attualmente sono 1.020 i municipi che applicano l’imposta di soggiorno ed incassano circa 600 milioni di euro all’anno. Si tratta del 13% dei Comuni totali presenti nel nostro Paese, ma questa piccola fetta ospita il 75% dei pernottamenti complessivi registrati ogni anno in Italia.

Scroll Up