Home > Cultura e Spettacoli > I love Lego, a Bologna sette fantastici mondi costruiti con i mattoncini più famosi del mondo

I love Lego, a Bologna sette fantastici mondi costruiti con i mattoncini più famosi del mondo

Fino al 26 settembre 2021, presso Palazzo Albergati a Bologna, si terrà la mostra I LOVE LEGO. Un’esposizione pensata per bambini e appassionati di tutte le età, che riunisce riproduzioni create dai più importanti collezionisti europei, i quali hanno impiegato anni ed anni per montare questa enorme mole di pezzi.

Sette fantastici mondi costruiti con i mattoncini più famosi del mondo: dalla frenesia della metropoli dei nostri giorni alle scorribande dei pirati; dai paesaggi medievali agli splendori dell’antica Roma, in una riproduzione dettagliata del Foro di Augusto; dalla conquista dello spazio alla suggestiva riproduzione del paesaggio artico, fino ad arrivare al sorprendente scenario della Liberazione.

Ma non è finita qui. Attraverso una “caccia al personaggio” il visitatore è chiamato a scovare personaggi celebri (e non) nascosti all’interno delle installazioni: Harry Potter, Dart Vader e molti altri…

Troverete poi una selezione di tele ispirate a grandi capolavori della storia dell’arte, reinterpretati e trasformati in chiave LEGO da Stefano Bolcato. Unendo la sua passione per i LEGO e il suo talento artistico – specie nella tecnica pittorica ad olio -, l’artista romano ha creato forme di assemblaggio ispirate al “magnetismo” dei più celebri ritratti rinascimentali.

L’esposizione si avvale inoltre della collaborazione di Legolize, pagina umoristica specializzata in meme che hanno proprio i LEGO come protagonisti. Fondata da Mattia Marangon, Samuele Rovituso e Pietro Alcaro, la pagina è nata nel 2016 e attualmente conta più di mezzo milione di fan su Instagram, e altrettanti su Facebook.

La mostra è realizzata con il patrocinio del Comune di Bologna, prodotta e organizzata da Piuma in collaborazione con Arthemisia.

La mostra è aperta al pubblico dal lunedì al venerdì, dalle ore 15.00 alle 20.00

Sabato, domenica e festivi dalle ore 10.00 alle ore 20.00

(la biglietteria chiude un’ora prima)

Per maggiori informazioni rinviamo al sito ufficiale della mostra.

Edoardo Bassetti

Ultimi Articoli

Scroll Up