Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Il Fellini Museum di Rimini arriva al Kunsthaus di Zurigo, il più grande museo d’arte della Svizzera

Il Fellini Museum di Rimini arriva al Kunsthaus di Zurigo, il più grande museo d’arte della Svizzera

Il Fellini Museum arriva al Kunsthaus di Zurigo in occasione della mostra “Von der Zeichnung zum Film” che inaugura venerdì 1° luglio. Una collaborazione di grande prestigio che proietta il Museo di Rimini all’interno del circuito internazionale dei più importanti e visitati spazi d’arte contemporanea e che conferma il fascino e l’interesse esercitato dall’opera del regista riminese, equiparata a quella dei grandi maestri figurativi del Novecento.

Dalla collezione del Museo Fellini arrivano a Zurigo due costumi da vescovo realizzati da Danilo Donati per la famosa sequenza della sfilata ecclesiastica del film “Roma” del 1972 . I due abiti presenti in mostra non solo solo il frutto di una semplice realizzazione sartoriale. La genialità di Donati trova la sua massima esplicazione nell’utilizzo e nella sperimentazione di materiali inconsueti. Per i costumi da Vescovo, l’idea della costruzione sartoriale comunemente realizzata da materiale tessile viene arricchita da altri materiali “poveri” come plastica e carta metallizzata.

Il Kunsthaus di Zurigo è il più grande museo d’arte della Svizzera. All’interno di due strutture – l’edificio Moser e l’ampliamento di David Chipperfield (inaugurato nel 2021) – il Kunsthaus presenta la più grande collezione di Munch al di fuori della Norvegia, nomi altisonanti come Picasso, van Gogh e Chagall, nonché illustri rappresentanti dell’espressionismo. A completare la collezione, ci sono opere che hanno plasmato il tardo XX e XXI secolo, come quelle di Warhol, Rothko o Beuys.

L’esposizione dedicata a Fellini propone fino al 4 settembre oltre 200 disegni, sequenze provenienti da 15 film, 150 fotografie di scena, materiali d’archivio (sceneggiature, locandine e manifesti) e arredi di scena. La maggior parte delle opere esposte proviene dalla collezione Jacob e Philipp Keel e completato dai prestiti dalla Fondation Fellini pour le cinéma di Sion e del Museum Folkwang di Essen.

 

Ultimi Articoli

Scroll Up