Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Il Natale arriva a Santarcangelo, luminarie accese da sabato

Il Natale arriva a Santarcangelo, luminarie accese da sabato

Sabato 28 novembre si accendono le luci del Natale, dando il via ufficiale alle iniziative dell’Amministrazione comunale per le festività in arrivo. Nel tardo pomeriggio di sabato, i versi dialettali dei poeti santarcangiolesi illumineranno le passeggiate lungo viale Marini e viale Faini fino a raggiungere il borgo storico, dove sono state collocate le più tradizionali luminarie natalizie. Nelle frazioni, invece, sono già accese le chiocciole luminose simbolo di Cittaslow.

L’inaugurazione – per la quale non è prevista la presenza di pubblico a causa delle condizioni straordinarie imposte dalla pandemia – verrà trasmessa tramite in diretta Facebook nel tardo pomeriggio.

Le iniziative proseguono poi lunedì 30 novembre con il primo degli appuntamenti del calendario sociale: dalle 18,30 alle 20 è in programma il tour online di presentazione del volume “Attraverso i nostri occhi”, libro fotografico scritto da Nicolò Govoni, Nicoletta Novara e dagli studenti di Mazí, la scuola per giovani profughi che la onlus Still I Rise ha aperto sull’isola greca di Samos. Nel corso della mattinata, l’autore presenterà il libro agli studenti dell’Itse Rino Molari, mentre nel pomeriggio è prevista la video conferenza dedicata all’Emilia-Romagna, alla quale l’Amministrazione comunale di Santarcangelo ha aderito e invita la cittadinanza a partecipare: l’intero ricavato servirà a sostenere i progetti di Still I Rise.

Quello di lunedì sarà un incontro interattivo, narrativo, attraverso il quale i protagonisti racconteranno le storie dei bambini e degli adolescenti che vivono o hanno vissuto la guerra, la migrazione e l’hotspot, e sono sopravvissuti. Nicolò Govoni, classe 1993, è uno scrittore e attivista per i diritti umani originario di Cremona: presidente e direttore esecutivo dell’organizzazione no profit Still I Rise, che ha aperto scuole in Grecia, Turchia, Siria e Kenya, nel 2020 è stato nominato al Premio Nobel per la Pace.

Si intitola invece “Il coraggio al tempo delle sfide” la tavola rotonda sulla responsabilità sociale d’impresa organizzata dalla cooperativa Fratelli è Possibile per le ore 17 di giovedì 3 dicembre, trasmessa in diretta su Icaro TV. Dalla “smart organization” alla condivisione di valori comuni, dalla centralità della persona nell’ambiente di lavoro fino ai temi dell’innovazione, dei giovani e dell’internazionalizzazione, l’incontro vedrà confrontarsi numerosi ospiti sul ruolo sociale dell’impresa nel mondo di oggi: Lorenzo Piscaglia (Studio Piscaglia), Alessia Valducci (Valpharma Group), Valerio Giorgis (Cooperativa La Fraternità – PGXXIII) e Maurizio Focchi (Focchi Group) interverranno insieme a Elisa Zavoli (vice presidente della Cooperativa Fratelli è Possibile), Sara Bonacini (responsabile di Workfare) e Katuscia Giordano (moderatrice).

L’iniziativa fa parte del progetto “Un futuro possibile: riflessioni su una società inclusiva e sostenibile”, realizzato dalla Cooperativa Fratelli è Possibile in partenariato con i Comuni di Poggio Torriana e Santarcangelo, con il contributo della Regione Emilia-Romagna.

Scroll Up