Home > Ultima ora Attualità > Il PM Stefano Celli è stato eletto nell’Associazione Nazionale Magistrati

Il PM Stefano Celli è stato eletto nell’Associazione Nazionale Magistrati

Si sono tenute le elezioni all’Associazione Nazionale Magistrati (ANM) per il rinnovo del Comitato direttivo centrale. In tutto sono stati eletti 36 componenti di quello che è definito il “parlamentino delle toghe”. Già il prossimo 7 novembre questi saranno chiamati a eleggere il nuovo presidente e la nuova giunta destinate a guidare il sindacato dei magistrati per i prossimi 4 anni. Hanno votato 6.101 magistrati su 7.100 che si erano registrati per il voto online.

Vince la sinistra di Area Democratica per la Giustizia con 1.785 voti, seguita dalla destra di Magistratura indipendente con 1.648. Terza è la centrista Unicost, la corrente dell’ex leader Palamara, con 1.212. Quarta Autonomia e indipedenza di Piercamillo Davigo con 749. Seguita dalla new entry, il gruppo Articolo 101 che conquista 651 voti. Luca Poniz di Area, il presidente uscente, più votato con 739 voti.

Tra gli undici eletti di Aerea vi è il magistrato riminese Stefano Celli in forza alla Procura della Repubblica di Rimini.

57 anni, tre figli, il sostituto Procuratore Stefano Celli è un magistrato molto attivo. E’ impegnato da anni, sui reati ambientali ed urbanistici. Sue le indigini più scottanti degli ultimi anni in provincia di Rimini. Dalle norme ed attuazione sugli arenili alla ruota panoramica di Rimini per citare alcuni fatti che hanno trovato eco sui mezzi di informazione

Scroll Up