Home > Ultima ora sport > Il Rimini affonda nel fango di Lucca. Sconfitti 2 a 1 dai rossoneri

Il Rimini affonda nel fango di Lucca. Sconfitti 2 a 1 dai rossoneri

Lucchese – Rimini 2-1

Lucchese: Cucchietti,Quirini, Tiritiello, Benassai, Visconti (71° D’Alena), Bruzzaniti, Tumbarello, Mastalli, Di Quinzio (63° Merletti), Bianchimano (63° Romero), Semprini (71° Ravasio).

In panchina: Galletti; Alagna, Bachini, Maddaloni, Ferro,  Rizzo Pinna, D’Ancona, Catania.

Allenatore: Maraia

 

Rimini: Zaccagno, Laverone, Pietrangeli, Gigli, Regini – Delcarro (64° Tanasa), Pasa, Rossetti (52° Haveri), Santini, Vano, Sereni (52° Gabbianelli).

In panchina: Galeotti, Tofanari, Acquistapace, Eyango, De Rinaldis, Tonelli, Rosso, Accursi.

Allenatore: Gaburro.

 

Arbitro: Gangi di Enna

Reti: 20° Bianchimano, 45+1 Mastalli, 90+2 Santini.

 

Lucchese reduce da una sconfitta di rigore, mal digerita dal tecnico di casa, a Fiorenzuola, in campo con la classica maglia a righe rossonere, Rimini in maglia celeste con colletti biancorossi. Piove e il campo è pesante come previsto.

La squadra di casa, costruita per ben figurare nelle parti alte della classifica, titubante e deludente in queste prime 4 giornate di questo campionato.

Al 3° cross alla destra di Santini, ex di turno, per Vano che, per un soffio non riesce a deviare in porta sul secondo palo. Sarebbe stato goal sicuro, occasionissima.

Dopo il quarto d’ora i padroni di casa spingono. Al 20° una ingenuità in difesa permette a Bianchimano, di trovarsi trova la palla tra i piedi. Bravo il fisico attaccante rossonero ad avanzare e calciare rasoterra, dal limite, per la rete del vantaggio, alla destra di Zaccagno. 

La rete dell’1 a 0

Il Rimini subisce il colpo e i padroni di casa prendono campo seppure senza creare vere e proprie azioni pericolose. Fino al 35° quando un calcio di punizione dal limite di Di Quinzio che, di destro, impegna severamente Zaccagno.

Proprio mentre il Rimini cerca di uscire e attaccare, una prodezza balistica di Mastalli, al 1° minuto di recupero, porta i rossoneri sul 2 a 0.

Il gran tiro del 2 a 0 di Mastalli

Il giocatore lucchese si accentra ai 25-30 metri, in posizione appena decentrata sulla destra, e fa partire un bolide sul palo opposto che non lascia scampo all’estremo riminese, incolpevole. Eurogoal.

Inizia la ripresa e Gaburro fa entrare Gabbianelli. Le sortite dei biancorossi sono rese difficili dal pressing asfissiante e molto alto dei padroni di casa. In questi  primi minuti del secondo tempo, predominio territoriale del Rimini, anche se di azioni pericolose se ne vedono poche. Le condizioni del campo e la pioggia battente rendono difficile il controllo della sfera.

Al 67° gran tiro dalla distanza di Tanasa che trova la buona parata dell’estremo lucchese. Ci provano anche Gabbianelli e Santini ma senza risultato. Qualche pericolo viene invece dai contropiede dei padroni di casa.

La pressione da risultato oltre il tempo regolamentare. Romero in difesa tocca con un braccio un cross di Gabbianelli. Al 90+2 rigore che Santini trasforma.  2 a 1  ma non basta. Dopo 5 minuti di recupero l’arbitro dice che si può andare negli spogliatoi. Prima sconfitta esterna per il Rimini. La Lucchese non ha sovrastato i biancorossi, semplicemente ci ha creduto di più.

 

In copertina: il rigore di Santini

 

La classifica:

Ultimi Articoli

Scroll Up