Home > Sport > Il Rimini perde a Teramo. Scontri tra le opposte tifoserie

Il Rimini perde a Teramo. Scontri tra le opposte tifoserie

TERAMO – RIMINI 1-0

 

Teramo:

Gomis, Fiordaliso, Infantino, Proietti, De Grazia (78° Spinozzi), Armeno (68° Spighi), Zecca (36° Sparacello), Persia (78° Giorgi), Caidi, Polak, Ventola.

In panchina: Pacini, Lewandowski, Spinozzi, Giorgi, Cappa, Barbuti, Spighi, Altobelli, Mantini, Sparacello.

Allenatore: Maurizi.

 

Rimini: 

G. Nava, V. Nava 70° Kalombo), Venturini, Ferrani, Alimi (82° Buonaventura), Guiebre, Petti, Piccioni (82° Simoncelli), Volpe (64° Cicarevic), Palma (70° Candido), Montanari.

In panchina: Scotti, Brighi, Simoncelli, Variola, Buonaventura, Cicarevic, Viti, Marchetti, Kalombo, Candido, Pierfederici.

Allenatore: Martini.

Arbitro: Marco Monaldi di Macerata.
Guardalinee: Pierluigi De Chirico di Barletta e Stefano Camilli di Foligno.

Reti: 43° Fiordaliso

Ammoniti:  26° Alimi

Un primo tempo non bello e un secondo tempo migliore anche se sterile condannano il Rimini ad una sconfitta di misura.
Un pareggio sarebbe stato sicuramente più giusto ma nel calcio arrivano punti solo segnando e il Rimini, purtroppo, non riesce ad invertire la tendenza che lo vede in perenne difficoltà in fase avanzata.
Adesso arrivano due settimane intense con squadre di rango contro cui il compito non sarà semplice.

 

Rimini in completo blu con fascia superiore trasversale biancorossa e Teramo con casacca a righe biancorosse verticali. Prima del calcio d’inizio, un minuto di silenzio per i ragazzi del Flamengo morti nella tragedia brasiliana.

Applausi del pubblico e calcio d’inizio da parte degli abruzzesi.

3° – Alimi cercato da Volpe su assist di Piccioni, anticipato.

6° – Punizione De Grazia, colpo di testa di Polak, sulla tre quarti di sinistra, tiro abbondantemente a lato.

12° –  cross di Guiebre da sinistra, ma in area non c’è nessuno.

Si arriva quasi alla metà del tempo che il Rimini che controlla, ordinatamente, senza che i padroni di casa spingano più di tanto.

25° – Primo calcio d’angolo per il Rimini, la conclusione da fuori area deviata.

Sugli sviluppi della successiva azione tiro di Guiebre altissimo.

26° – Fallo di Alimi (ammonito) per fallo di Zecca. Posizione interessante appena fuori area. Proietti per Ventola che spara alto alla destra della porta riminese.

29° – Tiro di Infantino nello specchio della porta ma non impensierisce Nava.

36° – Problemi muscolari – che stava disputando una buona gara – che viene sostituito da Sparacello.

38° – Nava lascia scorrere perché l’ultimo tocco era di un Teramano,  L’arbitro non è d’accordo. Angolo Sull’ulteriore calcio dalla bandierina Sparacello manda a a lato.

43° – Vantaggio dei padroni di casa. Punizione di De Grazia dalla sinistra, palla di Sparacello  sul secondo palo per Fiordaliso, che insacca con colpo di testa.

In chiusura la risposta del Rimini con Guiebre che crea scompiglio ma non concretizza.

Sostanziale equilibrio spezzato dal gol al minuto 43°. Poche occasioni da entrambe le parti, tanto combattimento a centrocampo. Al Rimini l’onere di invertire la rotta – nella ripresa –  verso cui si è incanalata la gara.

 

Ripresa iniziata con il Rimini in fase di attacco ma senza riscontri.

47° – Infantino, solo davanti a Nava perde l’occasione per il 2 a 0 calciando a lato.

50° – Punizione telefonata del Rimini, da fuori area, che non impensierisce l’estremo di casa.

52° – Azione sulla sinistra di Guiebre che crossa. La palla attraversa l’aerea senza che nessuno sia pronto a deviarla.

54° – Persia spara da fuori area ma alto.

Nel primo quarto d’ora della ripresa sembra che il Teramo abbia preso il controllo della gara, con maggiore intraprendenza, avendo conquistato il centrocampo.

61° – Montanari si avvia verso l’area dopo un paio di scambi con i compagni. La difesa controlla e fa intervenire Gomis, portiere del Teramo.

63° – Pressione dei ragazzi di Martini che battono due angoli consecutivi. Sulla ripartenza difficoltà della difesa riminese che comunque contiene. Con l’ingresso di Cicarevic, probabilmente, l’allenatore biancorosso cerca un po’ di fantasia.

70° – Doppio cambio per Martini. Kalombo per V. Nava e  Candido per Palma.

72° – bel tiro di Cicarevic deviato involontariamente da Candido.

74° – Bella punizione di Candido da sinistra. Parata plastica del portiere.

76° – Fallo in attacco su calcio d’angolo del Rimini. Punizione per il Teramo.

77° – Grande tiro di fuori area di Montanari, l’estremo Gomis si supera deviando in calcio d’angolo.

82° – Entra Buonaventura che si fa notare subito con un colpo di testa controllato comunque da Gomis. Un minuto dopo ancora Buonaventura con un altro colpo di testa, questa volta a lato.

La partita si vivacizza – squadre allungate – soprattutto perché il Rimini ci sta provando.

86° – Qualche problema per Fiordaliso che riprende con un’ampia fasciatura.

Sono 6 i minuti di recupero decretati dall’arbitro.

90 + 2 – Tiro di Guiebre viene deviato, Gomis evita l’angolo. Battibecco con Simoncelli, che reclamava l’angolo (che probabilmente c’era n.d.r.).

Iniziano i “riti” per perdere tempo da parte dei giocatori teramani.

La partita finisce con un tiro alto di Infantino. 1 a 0 per i padroni di casa e prima sconfitta per l’allenatore Martini.

Da registrare, in centro, scontri tra le opposte tifoserie che sono – storicamente – nemiche.

Poco prima delle 18, nei pressi del ristorante Acquamarina, un gruppo di ultrà del Teramo ha incrociato quelli riminesi che raggiungevano lo stadio Bonolis per la partita di campionato, fuori dai percorsi ufficiali organizzati. Botte da orbi: auto danneggiate, scoppio di petardi. Le due tifoserie si sono colpite anche a colpi di catena, con aste di bandiera e sedie.

La maxi rissa ha terrorizzato i passanti. Dopo alcuni minuti di scontri, i due gruppi sono stati bloccati dalle forze dell’ordine. Diversi i fermati e sono in corso le operazioni di identificazione.

Ci sarebbero anche feriti anche se in forma leggera. Nessuno ha fatto ricorso alle cure dei sanitari.

 

RISULTATI E CLASSIFICA SERIE C – GIRONE B

Giana Erminio – Alma J. Fano 1-0

Gubbio – Imolese 2-3

SüdTirol – Fermana 2-0

Ternana – Virtus Verona 2-2

Vis Pesaro – Renate 0-1

FeralpiSalò – Albinoleffe 1-0

L.R. Vicenza – Pordenone 1-1

Sambenedettese – Ravenna 0-1

Triestina – Monza 3-1

Teramo – Rimini 1-0

 

Classifica

Pordenone 50

Triestina 43

Imolese 41

FeralpiSalò 40

SüdTirol 38

Ravenna 38

Monza 36

Fermana 36

L.R. Vicenza 35

Vis Pesaro 33

Ternana 32

Sambenedettese 32

Gubbio 29

Teramo 27

Renate 27

Rimini 27

Alma J. Fano 24

Viana Erminio 24

Virtus Verona 21

Albinoleffe 19

Scroll Up