Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Il secondo episodio di “Un reporter in valigia” sui vaccini spiega i test di Pfizer e Moderna

Il secondo episodio di “Un reporter in valigia” sui vaccini spiega i test di Pfizer e Moderna

I vaccini anti COVID-19 a mRNA sono sicuri ed efficaci? Possono interferire con il DNA? Prosegue il viaggio nella scienza di ‘Un reporter in valigia’, la web-serie di viaggi che a causa delle limitazioni agli spostamenti si occupa al momento della divulgazione sui vaccini. Il secondo episodio tratta le possibili reazioni avverse dei sieri a mRNA e fa un paragone con quelle di alcuni farmaci comuni. Attraverso articoli scientifici e i consueti disegni esplicativi, viene mostrato come è stata calcolata l’efficacia dei preparati di Pfizer-Biontech e Moderna al termine delle tre fasi dei test clinici.

E dato che alcune persone sono preoccupate dagli effetti sul lungo periodo o dalla possibilità che questi vaccini possano modificare il DNA, il nuovo episodio risponde a questi quesiti ricorrendo unicamente alle parole degli scienziati e delle autorità sanitarie. “Lo precisiamo subito: questi vaccini non possono modificare il DNA umano – afferma l’autore della web-serie e dei disegni, Mirco Paganelli -. L’mRNA ne è incapace per natura. La disinformazione, specie se legata a questioni sanitarie, rischia non solo di generare confusione, ma anche di causare problemi seri per la salute delle persone e delle comunità”.

Con questo progetto, ribadisce il divulgatore, “ho voluto lasciare parlare la Scienza, quella degli studi validati da prestigiose riviste scientifiche internazionali attraverso il processo di peer-review. Gli episodi dedicati ai vaccini non sono altro che un mezzo per rendere accessibili a tutti temi complessi come l’immunologia o l’approvazione di medicinali”.

Il secondo episodio è stato pubblicato oggi sui canali YouTube, Facebook e Instagram di ‘Un reporter in valigia’.

 

Ultimi Articoli

Scroll Up