Home > Ultima ora politica > Riccione. Il settore cultura con più finanziamenti

Riccione. Il settore cultura con più finanziamenti

La Giunta ha deciso di apportare le integrazioni e variazioni al bilancio pluriennale 2017/2019 che verranno discusse nella prossima seduta del Consiglio comunale.

Tra queste, particolare rilevanza assume la decisione di riportare all’interno del bilancio comunale le risorse e gli stanziamenti previsti per l’Istituzione Riccione per la cultura, considerato che con atto del Consiglio Comunale n. 15 del 31/07/2017 si è proceduto al suo scioglimento.

Contenuto sponsorizzato

Di conseguenza, si è manifestata la necessità di assegnare le risorse finanziarie ai responsabili dei relativi servizi per la gestione degli stessi – considerate le risultanze della gestione dei residui attivi e passivi 2016 e precedenti – nonché quelle relative alla gestione delle entrate e delle spese di competenza 2017, così come determinate (seppure in via provvisoria) al 25.09.2017 e da cui risulta un differenziale positivo in termini di saldo di cassa di 63.646,61 euro. Tale importo dovrà essere riversato nella tesoreria del Comune comportando la variazione del bilancio di previsione 2017/2019.

Oltre a questa modifica, è emersa la volontà di riformulare gli stanziamenti per la cultura fino a 232.000 euro l’anno, riportando la dotazione all’interno del bilancio comunale. E di assegnare 179.434 euro alla gestione dei contenitori culturali e alla Galleria d’arte Villa Franceschi, oltre a predisporre uno stanziamento di 65.271 euro per la biblioteca e il Museo del territorio.

Scroll Up