Home > Ultima ora economia e lavoro > Il sindaco di Numana: “Non siamo Rimini, abbiamo ampi spazi per il dopo virus”

Il sindaco di Numana: “Non siamo Rimini, abbiamo ampi spazi per il dopo virus”

L’Ansa delle Marche fornisce una notizia che potrebbe essere l’antipasto di cosa potrà succedere quest’estate nella promozione turistica. Una “guerra” commerciale non solo tra strutture ricettive (come è sempre successo) ma anche una competizione senza esclusione di colpi tra località turistiche.

Ha aperto le danze il sindaco di Numana, Gianluigi Tombolini, che commentando la blindatura di Numana per il ponte pasquale pensa già alle promozioni per il rilancio del turismo di casa sua. Numana ha già pronte due promozioni turistiche, dice il sindaco Tombolini,  per un turismo che “si muoverà su ampi spazi e a noi quelli non mancano, non siamo Rimini” in particolare al villaggio Taunus e nei campeggi.”

Una uscita poco felice. Le presenze turistiche nel 2018 di Numana sono state di poco superiori alle 500mila. Meno del 10% delle presenze turistiche di Rimini ed il 3% delle presenze turistiche della costa romagnola. Fatte le dovute proporzioni forse di spazi ne ha più a disposizione la spiaggia romagnola anche per le carattersitiche di quelle di Numana e Sirolo.

Ultimi Articoli

Scroll Up