Home > Tavola > La Fratta di Verucchio entra a far parte della Unione Ristoranti Buon Ricordo

La Fratta di Verucchio entra a far parte della Unione Ristoranti Buon Ricordo

Il Ristorante Osteria Contemporanea con Vineria “La Fratta” di Verucchio entra a far parte della prestigiosa famiglia dell’Unione Ristoranti Buon Ricordo, la prima associazione di ristoratori nata in Italia nel lontano 1964 e da quasi mezzo secolo portabandiera della cucina regionale del Belpaese. La cerimonia d’ingresso si è svolta martedì alle Officine del Volo di Milano, dove i titolari Alessandra Della Torre e Gianluca Grossi hanno visto lo chef Marco Grassetto proporre la ricetta che sarà il cardine del nuovo “Menu del Buon Ricordo” e che come vuole la tradizione dell’associazione sarà effigiata sul piatto in ceramica dipinto a mano che ne è la cartolina in ognuno dei ristoranti aderenti. “E’ un primo, un passatello gratinato con ragù di coniglio, fonduta di formaggio di fossa ed erbette di stagione” rivela Alessandra Della Torre, “orgogliosa di veder premiati gli sforzi e il grande lavoro sulla qualità e la promozione dei prodotti del territorio con l’ingresso in un club tanto importante per la storia della cucina italiana”.

Con i 7 nuovi ingressi 2022, Salgono quindi a 108 i locali (di cui 9 sono all’estero fra Europa e Giappone) che fanno parte del gruppo, fondato come detto nel 1964 per salvaguardare e valorizzare lo straordinario mosaico delle tradizioni gastronomiche italiane, che – come ebbe a evidenziare il giornalista gastronomo Vincenzo Bonassi – erano allora “sconosciute o neglette” e rischiavano di scomparire. A lanciare l’idea fu Dino Villani, uomo di cultura e straordinario maestro di comunicazione che raccolse la convinta adesione di un gruppo di ristoranti di qualità, accomunati dall’obiettivo di ridare notorietà e prestigio alla gastronomia regionale e valorizzare sulle loro tavole gli innumerevoli piatti tradizionali della penisola. I ristoranti dovevano e devono ancora oggi scegliere e tenere in menu un piatto che rappresentasse in maniera significativa la loro terra. A fare da trait d’union era (ed è) appunto un piatto dipinto a mano dagli artigiani della Ceramica Artistica Solimene di Vietri sul Mare su cui è effigiata la specialità del locale. Viene regalato a chi degusta il Menu del Buon Ricordo (di cui la specialità è sempre portata principale), che ciascun locale può variare anche più volte all’anno, in modo da far provare ai propri ospiti un emozionante excursus esemplare nella cucina della sua terra.

Per conoscere da vicino i ristoranti del Buon Ricordo e le loro specialità, si può consultare il sito www.buonricordo.com o sfogliare la Guida 2022 appena pubblicata, in distribuzione gratuita nei locali associati e scaricabile dal sito. In ogni scheda un QR Code riporta al sito del ristorante, in modo che si possono avere tutte le informazioni a portata di click.

Queste quelle che la Guida riporta sul locale verucchiese “La Fratta nasce tra le mura antiche del Castello e le cinte murarie di Verucchio, Borgo Bello d’Italia dominato dall’imponente mole della Rocca Malatestiana. L’idea di Alessandra Della Torre e Gianluca Grossi è stata quella di far rivivere, nella suggestiva e antica cornice di Verucchio Alta, il concetto di Osteria contemporanea, coniugando la tradizione della classica osteria romagnola con il gusto e la ricerca culinaria contemporanea. Il risultato è un ristorante di assoluta suggestione, che mixa piacevolmente e con leggerezza la storia che traspare dalle sue antichissime pietre con una cucina che interpreta con brio i piatti tipici della tradizionale romagnola, cucinati con ingredienti di prima qualità ed accuratamente scelti per la loro genuinità. Piatti che non solo sono un piacevolissimo viaggio gourmet fra tradizione e innovazione, ma che – con la loro accurata e raffinata presentazione- rispecchiano la bellezza del posto, per far vivere ai commensali un’esperienza unica ed avvolgente”.

Ultimi Articoli

Scroll Up