Home > Sport > E la pistola del Rimini si è inceppata

E la pistola del Rimini si è inceppata

Avete presente quando nei film d’azione il buono sta per uccidere il cattivo?
Si aspetta il colpo finale, ma siccome il film è durato troppo poco si immagina che succederà qualcosa che lo farà durare ancora un bel po’…

Di solito si inceppa la pistola e la storia continua rimandando, più in là il lieto fine in cui il buono vince e il cattivo perisce.

Il cattivo campionato è a terra e il buon Rimini è lì con la pistola puntata. Non si inceppa la pistola, ma la vena realizzativa della squadra, che si divora almeno tre occasioni ghiotte e quando, con Valeriani, colpisce la traversa, fa capire che sta per riconsegnare la scena al cattivo. Il quale, solo per oggi, veste le improbabili maglie arancioni del Corticella.

La differenza è che al cinema sappiamo praticamente sempre che il lieto fine non mancherà. Mentre l’ennesima vittoria sul filo di lana ottenuta dal Sasso Marconi mina le sicurezze biancorosse. Vincere il campionato è possibile, ma ancora c’ è da giocare, sudare e soffrire.

Che partita e’ stata? Non bella, con un Corticella compatto e capace di attaccare e difendere in blocco. I bolognesi hanno imbrigliato il Rimini nel primo tempo, andando anche vicino alla segnatura nei minuti finali collezionando calci d’angolo.

Nella ripresa il Rimini sembrava più volitivo e il vantaggio ottenuto al 12′ col rigore siglato da Buonaventura pareva rimettere in carreggiata un pomeriggio agrodolce.

Comincia il momento migliore della gara biancorossa, quasi mezz’ora di buon gioco ma non finalizzato, con tante azioni sotto porta non concretizzate di un soffio. L’ apice delle occasioni mancate si tocca con la traversa di Buonaventura, che chiarisce a tutti che la pistola eèufficialmente inceppata.

Il film ricomincia,  Meldola il prossimo capitolo.
Una gara può anche capitare di sbagliarla, ma col Sasso Marconi dell’ eterno Noselli a un solo punto, il lieto fine è ancora tutto da scrivere. Toccherà a Mastro e ai suoi ragazzi ripartire già da domenica prossima.

Forza Rimini!

Emanuele Pironi

Ultimi Articoli

Scroll Up