Home > Cultura e Spettacoli > La prima repubblica? La trovi su E-bay

La prima repubblica? La trovi su E-bay

E’ noto che su E-bay si possa comprare di tutto. Ma l’ultima novità sono le tessere dei partiti della Prima Repubblica. Ci sono tessere di tutti i partiti, in quantità e prezzi assai diversi. Ma prima di addentrarci su cosa c’è su E-bay, due considerazioni d’obbligo sono necessarie.

I partiti che conoscevamo, quelli della Prima Repubblica, erano sicuramente organizzazioni partecipate, vive, numerose. Gli iscritti ai partiti erano circa 5 milioni; oggi, che non si hanno dati certi e in alcuni casi non ci sono più le tessere, o comunque un’anagrafe credibile, non si va (ad esser buoni) oltre i cinquecento mila iscritti reali fra tutti i partiti. Insomma la partecipazione attiva, almeno nella forma d’iscrizione a un partito politico, è diminuita di circa dieci volte. Un dato impressionante.

Siamo sicuri che una democrazia che preveda solo la partecipazione elettorale, sia qualitativamente la democrazia che vogliamo?

Ma è certo, ad esempio, che l’impegno politico che una volta si svolgeva in discussioni generali nelle sezioni di partito, oggi non avvenga quasi più. Oggi la gente discute, si esprime in maniera diversa e diretta su internet, sui social media (sulla qualità di questi interventi è però meglio tirare il più delle volte una riga sopra); è impensabile dunque pensare che, salvo situazioni specifiche e determinate, si concretizzi in frequentazioni delle sezioni, per altro rare e chiuse. La politica oggi si fa in mille forme differenti. La sezione è troppo e troppo poco, allo stesso momento. Pretende una partecipazione fisica costante che non sta più nelle corde del nostro vivere sociale e personale. Meglio ascoltare bislacchi ragionamenti, fatti sempre di accuse agli altri, nei talk show televisivi.

Il futuro sarà fatto di partiti meno importanti e più fluidi, in continuo dialogo, se vorranno e ne saranno capaci, con quanto matura nella società.

A quel punto a che serve più una tessera? La risposta, ammesso che ci sia, ai segretari dei partiti che rischieranno di trovarsi a difendere il famoso bidone vuoto di benzina in un deserto.

Intanto su E-bay le proposte e le vendite dei vecchi cartoncini dei partiti della Prima Repubblica impazzano. Per il PCI ci sono oggi, 20 gennaio 2017, 7.280 inserzioni di vendita, con prezzi che vanno mediamente dai 3 ai 10 euro (c’è anche una tessera della Federazione del PCI di Rimini del 1951 in vendita a 15 euro). Tutti gli altri partiti hanno numeri molto più ridotti, magari però con prezzi più alti: la DC, 80 inserzioni con prezzi dai 3 ai 10 euro; il PSI 60 inserzioni con prezzi dai 10 ai 15 euro (ma ci sono per questo partito anche molte offerte di tessere in reprint); 50 inserzioni per il MSI al prezzo fra i 10 e 12 euro; 8 inserzioni per il PRI al prezzo fra i 15 e i 20 euro; 3 inserzioni per il PSDI mediamente a 5 euro; 2 inserzioni per il PLI a 15 e 25 euro.

C’è qualcuno dei nostri lettori interessato? Prego, si faccia pure avanti.

Tessera DC 1948

PSI 1973

PCI 1951 RIMINI

MSI 1969

Paolo Zaghini

Scroll Up