Home > Primo piano > La retromarcia dell’Emilia Romagna: sospese le vaccinazioni dei docenti universitari

La retromarcia dell’Emilia Romagna: sospese le vaccinazioni dei docenti universitari

Oggi Stefano Bonaccini inaugurerà  l‘”ennesimo punto vaccinale in Emilia-Romagna”, in regione “arriveremo a breve a 124 punti e ormai facciamo più di 20.000 vaccini al giorno. Se ne arrivano in più possiamo fare tutti quelli in più che arrivano”.

La priorità è completare la vaccinazione degli ultra 80enni entro aprile: per questo l’Emilia-Romagna ha deciso di sospendere temporaneamente anche le vaccinazioni del personale universitario, attualmente in smart working.

Il Governo, dice il presidente dell’Emilia Romagna, alla vigilia dell’incontro di oggi col Governo sul piano vaccinale “ha voluto fare un forte richiamo perché si proceda tutti speditamente ma mi pare che non ci sia nessuno strappo e casomai ci fosse stato è già stato ricomposto molto bene”.

“Dobbiamo lavorare insieme perché non può fare lo Stato da solo così come non potrebbero fare le regioni da sole senza lo Stato”, ribadisce Bonaccini, parlando oggi a Mattino 5.

(Bil/ Dire)

Ultimi Articoli

Scroll Up