Home > Eventi Cultura e Spettacoli > La rinocerontessa di Fellini da Rimini alla Festa del Cinema di Roma

La rinocerontessa di Fellini da Rimini alla Festa del Cinema di Roma

Alla sedicesima edizione della Festa del Cinema di Roma arriva la rinocerontessa di E la nave va, il simbolo del nuovo Fellini Museum di Rimini. Lunga 4,5 metri, alta 2,5 metri e pesante 200 kg, è una copia fedele, in polistirolo e resina, della scultura realizzata da Valeriano Trubbiani che appare in alcune delle scene più potenti e suggestive dell’immaginifico film del maestro riminese. La rinocerontessa sarà protagonista della Festa, fino al prossimo 24 ottobre, presso i Giardini Pensili dell’Auditorium Parco della Musica, nell’area verde fra le sale Petrassi e Sinopoli.

IL FELLINI MUSEUM

Il Fellini Museum è un polo museale diffuso di nuovissima concezione e il più grande progetto museale dedicato al genio di Federico Fellini che ha aperto le porte al pubblico lo scorso 19 agosto. Il museo intende interpretare il cinema del regista riminese esaltare l’eredità culturale di uno dei più illustri registi della storia del cinema, che a Rimini ha avuto i natali nel 1920. Il Fellini Museum è un museo del cinema che mette al centro di tutto l’opera del grande regista, la sua arte, con oltre cinque ore di estratti di film composti in un allestimento immersivo e partecipativo che rende il visitatore protagonista della sua stessa visita. Un repertorio audiovisivo unico, proposto come un percorso nel flusso creativo dell’opera di Fellini, cui si affianca una importante sezione documentale con i disegni di scena originali, gli abiti di Danilo Donati, oggetti e fotografie, i taccuini di Nino Rota. Il ‘dialogo’ tra spazi interni ed esterni che caratterizza il Fellini Museum è senza soluzione di continuità, in cui creatività e immaginazione contaminano positivamente Rimini e il suo cammino nel presente e nel futuro, come chiave di accesso al mondo del «tutto si immagina». Il Fellini Museum si dipana lungo tre punti cardine del centro storico di Rimini, mettendo in connessione diverse realtà in un’unica vocazione di trasmissione del sapere e della scintilla creativa che fu del grande regista italiano. I tre assi interessati sono: Castel Sismondo, Palazzo del Fulgor e Piazza Malatesta.

Il Comune di Rimini ha affidato a Studio Azzurro la direzione artistica e l’ideazione del progetto multimediale immersivo di forte valenza partecipativa per il visitatore; all’architetto Orazio Carpenzano e allo Studio Tommaso Pallaria il progetto architettonico e l’intero allestimento di Castel Sismondo e del Palazzo del Fulgor. Entrambi fanno parte del raggruppamento di aziende, rappresentate da Lumière & Co., vincitrici del bando internazionale. Il Fellini Museum è a cura di Marco Bertozzi e Anna Villari.

Ultimi Articoli

Scroll Up