Home > Cronaca > La Valmarecchia brucia, incendi sul Monte San Benedetto e a Torricella

La Valmarecchia brucia, incendi sul Monte San Benedetto e a Torricella

La Valmarecchia brucia. Con il termometro che ha raggiunto i 38° a fondo valle e il forte vento di garbino, gli incendi hanno trovato purtroppo condizioni ideali per svilupparsi.

Un primo allarme è scattato poco prima delle 16 sul Monte San Benedetto, fra Pennabilli e San’Agata Feltria, nei dintorni di borgo medievale di Petrella Guidi. Le fiamme hanno prima aggredto le sterpaglie sul ciglio della strada per poi raggiungere anche il bosco di castagno e conifere sulla sommità, mentre nel cielo si alzava una densa colonna di fumpo visibile anche a grande distanza.

I vigili del fuoco di Rimini, giunti da Novafeltria ma anche da Bellaria, sono intervenuti con cinque unità operative e hanno fatto intervenire da Bologna l’elicottero antincendio che ha già effettuato diversi lanci di acqua. Sul terreno vengono impiegate due autobotti, due autopompe, due fuoristrada Defender. Le operazioni, coordinate da due ispettori indendi giunti da Bologna e Ravenna, al momento sono ancora in corso e coinvolgono Protezione civile, Alta Valmarecchia Soccorso, Carabinieri e polizia municipale.

Non era trascorsa mezz’ora che un secondo focolaio è stato segnalato a Torricella. Qui fortunatamente il rogo, sempre di sterpaglie riarse dal calore, era di minori proporzioni ed è stato affrontato dai soli Vigili del Fuoco di Novafeltria.

Ultimi Articoli

Scroll Up