Home > Ultima ora cronaca > Lascia Rimini per le ferie, l’ex compagno la insegue e la stupra in autostrada

Lascia Rimini per le ferie, l’ex compagno la insegue e la stupra in autostrada

Sequestrata e stuprata dall’ex compagno in A1 mentre torna a casa per le ferie. Un quarantenne  ha rintracciato la sua ex fidanzata, con la forza l’ha costretta a salire in auto e quindi ha messo in atto il suo proposito. Entrambi sono di origine campana ma residenti a RiminAi.

L’uomo aveva intercettato la ex compagna in Umbria, mentre stava tornando al paese natale per un periodo di ferie. Le ha strappato il telefono e poi, una volta sulla sua auto, si è diretto a sud, fino a fermarsi nel cuore della notte oltre Roma.

Secondo quanto riposrta l’agenzia AGI, a strapparla alla violenza è stata una pattuglia della polizia stradale in servizio lungo la corsia sud dell’A1, nel tratto compreso tra Cassino e Caianello. Gli agenti hanno notato la macchina ferma in una piazzola di sosta nel tratto Casertano ed hanno visto all’interno una donna che si dimenava e piangeva. Era in atto lo stupro.

Non appena i poliziotti hanno aperto la portiera la vittima è scappata tra le loro braccia seminuda e piangente. Al pronto soccorso del ‘Santa Scolastica’ di Cassino è stata accertata la violenza. L’uomo, visibilmente in preda all’alcol, è stato subito bloccato e poi trasferito nel carcere di Rebibbia, a Roma.

 

Ultimi Articoli

Scroll Up