Home > Ultima ora Attualità > “Contro le mafie”, a Cattolica una serie di appuntamenti a tema

“Contro le mafie”, a Cattolica una serie di appuntamenti a tema

Una serie di appuntamenti patrocinati dall’Amministrazione comunale di Cattolica per riflettere sul fenomeno mafioso e contrastarlo: martedì 11 dicembre il Movimento “Our Voice”, assieme all’Associazione Culturale Falcone e Borsellino, Funima International ONLUS e Radio Talpa, farà “sentire la propria voce” nella giornata intitolata “Cattolica contro la mafia”. Al Cine-teatro Snaporaz dalle ore 9:00 alle ore 13:00 la presentazione di “Menti Colpevoli”: spettacolo teatrale replicato 2 volte nel corso della mattinata, per le classi seconde e terze medie della scuola secondaria di primo grado “Emilio Filippini” dell’Istituto Comprensivo di Cattolica. Lo spettacolo spiega attraverso le arti della recitazione, del canto e del ballo, i punti ed i momenti salienti di quella che è stata la Trattativa tra lo Stato e la Mafia del biennio ‘92-’94, che una sentenza di primo grado espressa dalla Corte d’Assise di Palermo, il 20 aprile scorso, attesta esserci stata. Alle 17:00, i giovani artisti del movimento saranno in diretta “On air con Our Voice”, un programma di Radio Talpa. Trasmissione dei giovani per i giovani con la partecipazione del pubblico in diretta presso lo “Spazio Z” di via Del Prete 7.

In serata, nuovamente allo Snaporaz, alle ore 21:00, ci sarà la presentazione del libro “Quel terribile ’92” (Imprimatur editore), dove il giovane autore, il giornalista Aaron Pettinari, caporedattore di ANTIMAFIADuemila, dialogherà con Giorgio Bongiovanni, direttore di ANTIMAFIADuemila, sul potere delle mafie in Italia e nel mondo. Ad onorare la serata la partecipazione di Salvatore Borsellino, fratello del giudice tragicamente scomparso nella strage di via d’Amelio assieme ai suoi agenti di scorta il 19 luglio 1992. Ad aprire la presentazione del libro ci saranno i giovani di Our Voice, con un estratto del loro spettacolo “Menti colpevoli”. L’evento serale sarà anche in diretta streaming sul sito della rivista ANTIMAFIADuemila.

L’obiettivo che ci si propone – spiega l’Assessore Valeria Antonioli – è coinvolgere e suscitare interesse, domande e approfondimenti ai giovani studenti grazie all’informazione sulle gravi e tragiche vicende che sono accadute negli ultimi 25/30 anni della storia del nostro Paese, facendo memoria e onorando le tante vittime di mafia”. Sarà presente, durante l’arco della iniziative, anche Gaia Trunfio di Libera Rimini che introdurrà il video sull’esperienza sui campi confiscati alla mafia dei ragazzi del Centro Giovani di cattolica. Da anni infatti, in collaborazione con il coordinamento riminese dell’associazione fondata da Don Ciotti, il Centro Giovani di Cattolica promuove esperienze di formazione, approfondimento e lavoro sui terreni un tempo appartenuti ai mafiosi e oggi, grazie alla legge 109/96 tornati alla collettività. Anche nell’estate 2019 i giovani cattolichini avranno la possibilità di partecipare a questa importante esperienza di legalità”.

Scroll Up