Home > Primo piano > Le vaccinazioni partono anche a Riccione al centro commerciale Perla Verde

Le vaccinazioni partono anche a Riccione al centro commerciale Perla Verde

E’ stato allestito al piano terra del centro commerciale Perla Verde di via Berlinguer, il punto vaccinale di Riccione. Il locale di 800 metri quadrati è stato attrezzato dall’Ausl Romagna e messo a disposizione dall’amministrazione che ha stipulato un contratto di affitto con la proprietà dell’immobile, la società Coop Alleanza 3.0 (22.500 euro per i prossimi tre mesi).

Questo pomeriggio il sindaco di Riccione, Renata Tosi, il vice sindaco e assessore ai Servizi alla Persona, Laura Galli, hanno condotto un ultimo sopralluogo presso il centro vaccinale con Mirco Tamagnini, direttore delle attività socio sanitarie dell’Ausl, Enrico Sabatini dell’Ufficio, patrimonio Ausl Romagna, Romina Giannini e Andrea Galeotti della Direzione infermieristica e tecnica, oltre che a Stefania Pierigè dirigente del settore Servizi alla persona del Comune di Riccione.

Agli spazi del punto vaccinale si accede da entrambi gli ingressi del centro commerciale. Il parcheggio più vicino è quello su lato Statale 16, verso mare. Se si userà il parcheggio interrato, utilizzando la rampa automatica al piano terra, l’ingresso del punto vaccinale rimarrà sulla destra. All’ingresso dell’area vaccini, l’utente si troverà un salva coda e una sala d’attesa per l’identificazione dove verranno registrati i dati anagrafici.  Poi si passerà alle postazioni per l’anamnesi e quindi alle 4 cabine dove verranno effettuati i vaccini.

Si parte domani mattina alle 9. Domani in lista prenotazioni vi sono 120 persone. Il punto vaccini sarà aperto 4 giorni questa settimana, la prossima e quella successiva invece per due giorni, sempre dalle 9 alle 19. Ogni cinque minuti verrà effettuato un vaccino.

il sindaco Tosi, assessore Galli, Sabati, Giannini e Galetti

“Questa che abbiamo individuato è una location molto spaziosa, ariosa dove le operazioni vaccinali saranno effettuate in clima di massima sicurezza e serenità – ha detto il sindaco di Riccione, Renata Tosi -. La scelta della vicinanza al centro commerciale, oltre ad essere funzionale per la presenza di parcheggi e di ampie metrature, dal punto di vista psicologico renderà l’appuntamento per i nostri nonni chiamati alle vaccinazioni quasi una passeggiata. Il nostro augurio a tutti di buon lavoro”.

Intanto Federalberghi Riccione si dice pronta a vaccinare i propri dipendenti. L’associazione “si candida ad essere protagonista e portavoce di un progetto pilota, insieme a chi voglia ugualmente sposare l’idea, di vaccinazione di quanti operano all’interno delle strutture alberghiere. In questo accoglie pienamente la proposta dello stesso Assessore regionale al turismo Andrea Corsini che ha promosso l’idea negli ultimi giorni”.

“La scelta di rivolgere i vaccini al comparto turistico, oltre ovviamente e soprattutto a proteggerne i dipendenti, consentirebbe anche agli operatori del turismo di promuovere l’iniziativa presso i propri clienti e in aggiunta dimostrerebbe all’estero il valore che l’Italia e la Regione attribuiscono ad un comparto produttivo che ha sempre sostenuto la nostra economia anche nei momenti più difficili. La speranza è che questa proposta, sollecitata dai nostri associati, possa incontrare una valutazione favorevole”, uspicano gli albergatori riccionesi.

Ultimi Articoli

Scroll Up