Home > Economia > Le vera “cartolina” di Rimini. Per sfatare miti e luoghi comuni

Le vera “cartolina” di Rimini. Per sfatare miti e luoghi comuni

E’ stato approvato dalla Giunta Comunale il Dup ( Documento Unico di Programmazione)
E’ un documento che la Giunta  deve presentare entro il 31 luglio ed è il principale strumento per la guida strategica e operativa e rappresenta il presupposto necessario di tutti gli altri strumenti di programmazione.

Inoltre fotografa la situazione socio economica di Rimini, sulla base di indicatori statistici puntuali. Una fotografia anche per sfatare luoghi comuni e talvolta leggende “metropolitane”

Quanti sono i residenti a Rimini?  Quanti sono gli immigrati? Da dove provengono?

Sono  149.413 con un saldo naturale (nati\morti) negativo (-477). Nel nel 2018 presumibilmente si supererà la soglia dei 150 mila abitanti.

L’incremento negli ultimi 10 è dato esclusivamente dal saldo migratorio (immigrati\emigrati) che è sempre attivo dal 2017 con punte di 3 mila nuovi cittadini nel 2013.
La popolazione complessiva è tornata a crescere con ritmi apprezzabili anche se ancora decisamente inferiori al periodo pre-crisi e  Il trend migratorio positivo rimane l’unica fonte capace di controbilanciare il saldo naturale negativo. Le nascite sono diminuite di circa il 20% rispetto al periodo pre-crisi; si mantiene fissa la componente straniera sul totale delle nascite (21%).

Negli ultimi venti anni la durata media della vita a Rimini è aumentata di oltre cinque anni (da 78 a 83 anni) e il trend prosegue costante.
Il 23% della popolazione ha oltre 65 anni, pari a 9700 nuclei famigliari. I matrimoni civili hanno superato quelli religiosi e si costituite 20 unioni civili.

La componente straniera a Rimini conta 19 mila persone. I 3 principali paesi di provenienza sono Albania (3133) Romania (3125) ed Ucraina (2736). I cinesi sono 1371 seguiti dai Moldavi.

Quali sono i settori trainanti dell’economia riminese?

I servizi sono il settore che traina occupazione ed economia. Un tasso di disoccupazione più altro della media regionale più basso della media Italia

Quanti sono i turisti che scelgono Rimini?

In questi giorni si è aperto un dibattito sui dati turistici. Qui pubblichiamo i dati ufficiali del Comune di Rimini, gli unici confrontabili e certificati. Il dato delle presenze coincide con l’incasso dell’imposta di soggiorno quantificata in €7.120.000. La media dell’imposta di soggiorno a Rimini per notte è di circa 1 euro.

Come si nota dal 2001 sono aumentati gli arrivi (da 1.433.055 del 2001 ai 1.797.557 del 2017) ma sono diminuite le presenze (7,720,518 del 2001 ai 7.380.140 del 2017). Questa ha comportato un riduzione della presenza media: dai 5,38 giorni di vacanza a Rimini del 2001 ai 4,1 giorni del 2017. Gli italiani sono i turisti che hanno ridotto le presenze a Rimini passando dalle 6.126.646 del 2001 ai 5.144.512 del 2017 (-982.134 pernottamenti) a fronte di un incremento degli arrivi rispetto al 2001 di 194.415 turisti.

Per quanto riguarda le manifestazioni fieristiche, premesso che vengono considerati solo gli eventi fieristici che si sono svolti presso la Fiera di Rimini (poiché rilevanti per l’economia provinciale), i risultati del 2017 fanno registrare un numero di visitatori pari a 1.973.088 e di espositori pari a 8.380. Per quanto concerne gli eventi congressuali tenutesi presso il Palas di Rimini e a RiminiFiera, i risultati del 2017 fanno registrare 130 incontri, 314.925 partecipanti e 1.256.895 giornate di presenza congressuale.

Quanti dipendenti comunali vi sono a Rimini?

Il Comune di Rimini ha 1141 dipendenti comunali.

La tabella analizza la risorsa umana del Comune di Rimini nel periodo 2012-2017 (con riferimento al 31/12 di ciascun anno)
La componente femminile che nel 2006 rappresentava il 63,38% del totale, nell’intervallo temporale in esame si mantiene sempre attorno ai due terzi; per l’anno 2017 ad esempio è pari al 66,43%. Le categorie a maggiore componente femminile sono la B e la C, dove le donne rappresentano rispettivamente il 74,59% ed il 69,13% del totale. Ciò è motivato anche dal fatto che in tale categoria è inquadrato il personale dei servizi all’infanzia (educatrici di nido d’infanzia, insegnanti di scuola dell’infanzia e operatrici scolastiche qualificate)

I settori con più dipendenti sono i servizi alla persona (assistenti sociali e scuole nido e materne) con 275 dipendenti.
Polizia Municipale con 210 dipendenti ed Ufficio tecnico 200 dipendenti

Quali sono le entrate del Comune? E le spese?

Per la realtà locale del Comune di Rimini, le entrate correnti hanno mostrato un incremento nel corso degli anni fino al 2017, dovuto sia alla diversa contabilizzazione di alcuni trasferimenti sia, a partire dal 2013, per l’inserimento della previsione in entrata e in spesa della gestione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, sia all’incremento costante del recupero evasione che nel 2017 ha visto un’impennata con l’accertamento delle piattaforme ENI spa di estrazione in mare.
Di seguito la situazione che si è realizzata per il bilancio negli ultimi 3 anni

Quante aziende controlla oppure ha quote di partecipazione il Comune di Rimini?

Va precisato che, nel corso dell’anno 2010, è stata costituita una società holding comunale, avente come socio unico lo stesso Comune di Rimini, denominata “Rimini Holding spa” alla quale sono state conferite interamente o parzialmente le partecipazioni in alcune società (attualmente 11).

Poi vi sono le società partecipate.

Complessivamente il Comune di Rimini ha partecipazioni in 11 società attraverso Rimini Holding e 8 direttamente. Aeradria è fallita ed Itinera è in liquidazione. Un numero limitato di partecipate funzionali all’attività più generale del comune di Rimini.

Questi sono solo alcuni dati, curiosità che il DUP contiene. Per chi vuole approfondire e conoscere può trovare il documento completo cliccando qui

Scroll Up