Home > Ultima ora politica > Lega: “Metromare subito in blackout”. Ma l’azienda: “Macchè, un mezzo aveva terminato il servizio”

Lega: “Metromare subito in blackout”. Ma l’azienda: “Macchè, un mezzo aveva terminato il servizio”

Metromare bloccato, annuncia la Lega. Macchè, è solo un mezzo che aveva terminato il servizio. Cosa è successo?

“Non sono passate che poche ore dall’inaugurazione in pompa magna del ‘metromare’ che tutto si è bloccato, con i viaggiatori inferociti per lo stop forzato. Neppure a farlo apposta agli encomi e al plauso autopromozionale per il varo del progetto da parte dei vari esponenti del Pd, dal ministro Paola De Micheli al presidente uscente della Regione, Stefano Bonaccini, al sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, è seguito il black out. Certo, una figuraccia storica. Non ci fa piacere, ma è evidente che non è stata buona consigliera la frettolosità con cui si è voluta organizzare questa inaugurazione ‘elettorale’, riciclando autobus a metano inadeguati per non aspettare l’arrivo dei mezzi di trasporto dedicati. Fatto che la dice lunga sulla classe politica dem, che è andata avanti a testa bassa su questo progetto costoso e decantato trionfalmente con enfasi eccessiva, su cui siamo stati sempre critici”.
Lo afferma in una nota il segretario comunale della Lega di Rimini, Oscar Fabbri.

Immediata la smentita di Metromare: “Nella giornata in cui oltre 5.000 persone hanno deciso di provare il Metromare, col necessario immediato raddoppio dei mezzi disponibili, viene diffusa la notizia che ‘tutto si è bloccato, con i viaggiatori inferociti a causa di un black out’. La verità è che uno dei mezzi predisposti di rinforzo nel caso ci fosse stato bisogno di incrementare la flotta è stato deciso fosse fermato a fine servizio. Ciò non toglie nulla alla straordinaria curiosità e ad una partecipazione oltre ogni aspettativa”.

Intanto si è risolto il piccolo giallo sull’orario dell’arrivo di Matteo Salvini domani a Rimini con Lucia Borgonzoni. Annunciato inizialmente dalla Lega per le ore 15, spostato ieri alle ore 15.30 con un comunicato della stessa Lega, oggi è giunta la rettifica del medesimo ufficio stampa: errata corrige, l’orario giusto è alle 15, quando il leader leghista e la sua candidata inaugureranno la nuova sede riminese della Lega in via Bonsi 21.

Scroll Up