Home > Ultima ora politica > Lega Rimini, Pecci a Trombetta: “Lei non partecipa mai alle attività del gruppo in consiglio”

Lega Rimini, Pecci a Trombetta: “Lei non partecipa mai alle attività del gruppo in consiglio”

Marzio Pecci risponde a Diana Trombetta dandole praticamente dell’assenteista. Il capogruppo della Lega nel consiglio comunale di Rimini, commentando le affermazioni della sua consigliera, dichiara infatti: “La consigliera è stata richiamata in maniera ferma. Le è stato detto che non può fare quello che le pare. Ma per prima cosa non usando quei toni e per seconda cosa per un motivo ben preciso”.

Quale? “Lei non partecipa mai alle attività del gruppo in consiglio – osserva Pecci – e lo dicono ai tabulati dove non viene riportato nessuno intervento da parte sua. Se non partecipa dovrebbe attenersi a quanto stabilito collettivamente”.

Sulla vicenda arriva anche il commento di Jacopo Morrone, segretario della Lega in Romagna: “Nessun caso. Solo incomprensioni personali”.

Infine, giunge il comunicato ufficiale del gruppo consigliare della Lega, dai toni molto più concilianti: “Tanto rumore per nulla. Riteniamo che uno scambio di opinioni fra consiglieri, pur concitato come è nel nostro carattere non sia di interesse per i cittadini. Per fortuna che dentro la Lega si discute animatamente su tutti gli argomenti e si può essere anche in disaccordo. In altri gruppi politici non si può. Difficile, anzi impossibile, vedere voti difformi ai diktat della classe dirigente del partito da parte dei consiglieri dem. Oggi siamo già di nuovo al lavoro per la campagna elettorale per le regionali. Abbiamo un obiettivo unico e condiviso, liberare l’Emilia-Romagna dal pugno di ferro del PD. In questa battaglia di libertà, non c’è bisogno di dirlo, c’è la massima sintonia e la comune determinazione”.

Scroll Up