Home > Primo piano > L’improvvisa scomparsa di Italo Sberlati, direttore OSFIN Rimini

L’improvvisa scomparsa di Italo Sberlati, direttore OSFIN Rimini

Si è spento ieri improvvisamente mentre era al volante della sua auto nel parcheggio di via Italo Fiori nel centro di Rimini. Inaspettatamente è venuto a mancare così Italo Sberlati, Direttore di Osfin, 71 anni; di questi 50 passati in Associazione OSFIN.

Entrato a farne parte dal 1971, dapprima come formatore, coordinatore e progettista, divenne Direttore nel 1995. Da allora ha guidato l’Ente nelle numerose evoluzioni del settore, facendosi promotore dei valori educativi e di crescita della formazione professionale, e fondando a livello regionali con altri Enti AECA, il raggruppamento della formazione di ispirazione cristiana.

La notizia ha colto tutti di sorpresa, lasciando increduli e costernati i suoi stretti collaboratori e tutti i suoi amici. Per tutti, il suo stile diretto e senza fronzoli era la sua firma.

La sua figura è stata una guida per migliaia di giovani e meno giovani riminesi, che sono passati nel corso di 50 anni nelle aule di Osfin,

Recentemente era stato intervistato e raccontava di come Osfin riuscisse a “rimarginare una ferita” nella vita scolastica di quei ragazzi che avevano bisogno di riscoprire il piacere di apprendere senza pregiudizi.

Questo il messaggio di cordoglio che viene da tutti gli operatori dell’Osfin:

Addio Italo,
ci mancherà la tua capacità nell’affrontare le varie problematiche, intuitivo, sicuro ed immediato nei rapporti; apparentemente schivo ma con una sensibilità unica che ti hanno sempre reso attento e partecipe verso gli altri con generosità e leggerezza. Ti salutiamo da qui, da dove ti sei speso per costruire il futuro di migliaia di giovani.
Ciao Italo, lasci un grande vuoto ma anche una grande eredità per tutto quello che per noi e insieme a noi hai saputo esprimere.
Ti terremo sempre con noi.
Associazione Osfin Rimini

Ultimi Articoli

Scroll Up