Home > Cultura e Spettacoli > “Sotto l’ombrello” del cantautore riminese Riccardo Amadei

“Sotto l’ombrello” del cantautore riminese Riccardo Amadei

Domani 22 ottobre, dalle 17:30, alla Libreria Feltrinelli, il cantautore riminese Riccardo Amadei, accompagnato dalle note dei Les Pastis, presenterà il nuovo disco dal titolo “Senza Ombrello”.

Si tratta di un disco concepito tempo fa, i cui testi sono stati strutturati e riordinati nell’arco degli ultimi due anni. Dopo varie revisioni sulle soluzioni musicali da adottare, che se nel lavoro precedente “La Polveriera” altalenavano da suoni acustici a suoni più elettrici, ora in “Senza Ombrello” (la sue seconda uscita) si passa ad una musica essenzialmente di tipo elettrico.

“Solo le vibrazioni elettriche riescono a farti immergere in paesaggi sonori più stratificati, pulsanti, pericolosi e densi di colori vivaci allo stesso tempo”– commenta Riccardo Amadei -. Anche il titolo non è frutto di una scelta casuale. Fa riferimento a un modo di vivere e di relazionarsi con le persone, a quell’essere autentici, senza maschere né coperture. “Senza Ombrello” è una metafora per rappresentare uno stato d’animo, un modo di porsi nelle situazioni. Esco sempre senza ombrello , non mi pongo neanche la domanda se pioverà. Per me infatti essere sprovvisti non significata soltanto essere vulnerabili, ma poter tornare a sentire, per poi restituire quel mondo a cui ci si avvicina a chi ha l’orecchio teso verso un suono in cui potersi riconoscere”.

Una predisposizione ideale quando si parla di musica, perché solo riuscendo a essere veri e lasciando a casa le finzioni, che spesso nella società di oggi risultano imprescindibili, si è in grado di comunicare e arrivare agli altri.

Tra gli undici brani che scorrono nel disco, Riccardo Amadei dedica l’ultimo a Rimini, sua città natale, le cui sue tre “i” sono descritte come dei soldatini immobili sulla linea gotica in attesa di qualcosa, un qualcosa di cui non si ha ancora chiarezza, durante l’onnipresente carnevale estivo.

Domani, al fianco di Riccardo Amadei (voce, chitarra, ukulele, pianoforte, ideatore musiche e testi), Enrico Rò (batteria), Elena Partisani (violino) e Alberto Marini (contrabbasso).

E così, alla Feltrinelli, la bellezza onirica della musica si incontrerà con gli scaffali ricolmi di parole.

Benedetta Cicognani

Ultimi Articoli

Scroll Up