Home > amici degli animali > Ma le religioni come la pensano sugli animali?

Ma le religioni come la pensano sugli animali?

Qualche anno fa Don Mazzi, il fondatore di Exodus, comunità di recupero per tossicodipendenti, ha scatenato il disappunto delle associazioni animaliste perché a ‘gran voce’ ha invitato a fare donazioni alla sua fondazione e non ai canili.

Un altro fatto molto più pesante è accaduto a Viterbo nel 2019: in un convento è stato allontanato il cane-guida di un pellegrino non vedente.

Le tre grandi religioni monoteiste che posizione hanno verso i cani?
Per l’islam e l’ebraismo non posso parlare, in quanto non ho esperienze dirette, ma posso dire qualcosa sul cristianesimo, che oltre tutto fa da sfondo a questi due discutibili episodi …

Nonostante il Papa ecologista, le cose non vanno bene.
Se si vuole dare la colpa a qualcuno la si deve dare a Cartesio (filosofo e matematico) che nel 1600 ha stabilito, dopo ardui ragionamenti che, i cani sono macchine biologiche privi di sentimenti e intelligenza. Una filosofia che ha gettato le basi nei secoli successivi per maltrattamenti e disinteresse.

Per il singolo fedele, imparare amare o no gli animali, dipende da come interpreta le Sacre Scritture sono ancora quelli, infatti, i testi più autorevoli. Ma direi che la filosofia predominante è: i cani non sono degni di considerazione perché essendo ‘macchine’ non sono creature di Dio. Nell’ultimo secolo gli studi sul cane hanno fatto passi da gigante: il cane ha sentimenti e intelligenza, ma la strada perché tale consapevolezza raggiunga tutto e tutti è lunga.

Sentimentalismi a parte… l’uomo milioni di anni fa, ha domesticato (non addomesticato) il lupo, oggi il cane, rendendolo parte della sua vita. Uomini e animali da sempre sono collegati, influenzandosi a vicenda, ecco perché l’uomo ha il dovere e tutto il diritto di occuparsi di loro.

Ovviamente un dibattito simile non deve concludersi qui. Molte cose ci sarebbero da dire.
Chiudo dicendo che ci sono parroci, sensibili al tema animalista, che da soli o in collaborazione con i canili (a Vieste) s’impegnano a far adottare i randagi.
Una luce, forse, infondo al tunnel.

Due libri che consiglio:
1) L’Intelligenza dei Cane di Stanley Coren;
2) Fratello Agnello Sorella Volpe: tutti animali presenti del Vangelo di Don Pierluigi Plata

Giovanna Foschi

Ultimi Articoli

Scroll Up