Home > Primo piano > Maltempo: domenica, veloce perturbazione in Romagna dal risvolto invernale

Maltempo: domenica, veloce perturbazione in Romagna dal risvolto invernale

La mattinata di domenica sarà dapprima favorita da qualche sprazzo di sole, ma ben presto la nuvolosità prenderà il sopravvento coprendo tutto il territorio orientale della regione, con nubi più consistenti che potranno dar luogo a qualche debole precipitazione.
Poi, nel pomeriggio, la Romagna sarà investita da un veloce fronte freddo in arrivo da Nord, responsabile di un ulteriore peggioramento e di una sensibile riduzione delle temperature.
Previste anche delle precipitazioni a carattere di rovescio o temporale con la possibilità che si manifestino dei locali episodi grandinigeni.
Il repentino calo delle temperature, fino ad attestarsi in serata attorno a 7-8 gradi, sarà accompagnato da deboli nevicate sul rispettivo Appennino che occasionalmente potranno raggiungere gli 8-900 metri di quota.
Il vento risulterà ancora una volta il protagonista, soffiando in maniera sostenuta da ovest-sudovest nelle aree montuose, ma, la progressiva rotazione settentrionale, farà sentire i suoi effetti anche sulle pianure circostanti.
Da segnalare che, l’ingresso di correnti più fredde previste nel pomeriggio sul bacino dell’Adriatico, potrà determinare una brusca rotazione della ventilazione da nord-est lungo i settori costieri, con copi di vento sui litorali romagnoli seguiti da un rapido innalzamento del moto ondoso.

Per quanto riguarda la provincia di Rimini, ArpaER prevede per oggi sabato 13 marzo: “Nel pomeriggio sulla costa sereno, sui rilievi sereno o poco nuvoloso; dalla sera sulla costa cielo velato per nubi alte, sui rilievi tendenza ad aumento della nuvolosità. Temperature massime pomeridiane comprese tra 11° sui rilievi e 18° sulla costa. Velocità massima del vento compresa tra 39 (sulla costa) e 70 km/h (sui rilievi). Mare poco mosso sotto costa, mosso al largo dal tardo pomeriggio”

Domani domenica 14 marzo: “Al mattino nuvolosità variabile con rovesci sparsi; nel pomeriggio sulla costa nuvolosità variabile con rovesci sparsi, sui rilievi tendenza ad attenuazione della nuvolosità con piogge in esaurimento; dalla sera sulla costa tendenza ad attenuazione della nuvolosità, sui rilievi sereno o poco nuvoloso. Temperature minime del mattino comprese tra 3° sui rilievi e 10° sulla costa. Temperature massime pomeridiane comprese tra 7° sui rilievi e 13° sulla costa. Velocità massima del vento compresa tra 65 (sui rilievi) e 13 km/h (sulla costa). Mare mosso al largo, poco mosso sotto costa, con moto ondoso in aumento fino a mosso in serata”.

Lunedì 15 marzo: “Al mattino sulla costa sereno, sui rilievi cielo velato per nubi alte; nel pomeriggio nuvolosità variabile; dalla sera sereno o poco nuvoloso. Temperature minime del mattino comprese tra 0° sui rilievi e 5° sulla costa. Temperature massime pomeridiane comprese tra 10° sui rilievi e 12° sulla costa. Velocità massima del vento compresa tra 32 (sulla costa) e 38 km/h (sui rilievi). Mare inizialmente mosso, tendente a poco mosso fin dalla tarda mattinata a partire da nord”.

La tendenza prevsita in Emilia-Romagna da martedì 16 a venerdì 19 marzo: “Flussi settentrionali di aria inizialmente secca e più fredda determineranno nelle giornate di martedì e mercoledì condizioni sostanzialmente stabili, con al massimo il transito di modesta nuvolosità. Da giovedì un afflusso di aria più umida ed instabile dovrebbe portare ad un aumento della nuvolosità, con precipitazioni nevose a tratti fino a quote molto basse, specie sulle aree centro-occidentali. Le temperature tenderanno a diminuire, soprattutto a partire da giovedì ed in particolare nei valori massimi, risultando inferiori alle medie del periodo”.

Roberto Nanni Tecnico Meteorologo Certificato e divulgatore scientifico AMPRO Meteo Professionisti 

Ultimi Articoli

Scroll Up