Home > Poesia > Marina Cvetaeva:

Marina Cvetaeva:

Elabuga

Io voglio invece leggerezza,
libertà, comprensione,
non trattenere nessuno,
e che nessuno mi trattenga.
Tutta la mia vita
è una storia d’amore con la mia anima,
con la città in cui vivo,
con l’ albero al bordo della strada,
con l’aria.
E sono infinitamente felice

Marina Cvetaeva (Mosca, 1892 – Elabuga [Russia], 1941)

Scroll Up