Home > Primo piano > Meteo, week-end tra rovesci e temporali, ma anche qualche schiarita

Meteo, week-end tra rovesci e temporali, ma anche qualche schiarita

La nostra Regione, anche nel fine settimana affronterà condizioni di tempo instabile, dettate da una circolazione depressionaria centrata sui Balcani, la quale continuerà a influenzare, seppur con condizioni meno perturbate, anche il ponte del 2 giugno. Questa particolare configurazione fa capo a una circolazione anticiclonica, rimasta defilata tra l’Europa occidentale, l’Islanda e la penisola Scandinava, impedita nella sua normale espansione verso levante a causa di un promontorio asiatico.

Come abbiamo anticipato in altre previsioni, frequenti circolazioni depressionarie sia balcaniche, ma a tratti anche atlantiche, potrebbero mantenersi inalterate fino a metà giugno, facendo partire l’estate meteorologica un po’ in sordina. Non si tratterà comunque di giornate di maltempo, ma di una variabilità talvolta più spiccata: con giornate rappresentate da veloci break temporaleschi, scandite da fasi più stabili con parentesi assolate specie tra coste e pianure.

Quindi la stabilità assoluta non verrà mai garantita, e il caldo non sarà mai eccessivo, visto che per un po’ l’alta pressione rimarrà ai margini delle zone più occidentali, con valori di temperatura in ripresa, ma mantenendo un clima complessivamente più fresco.

Nel fine settimana viene previsto un venerdì con cielo al mattino in prevalenza molto nuvoloso o coperto e con precipitazioni che dalla notte potranno risultare di debole o moderata intensità, localmente anche a carattere di rovescio e temporali: i fenomeni risulteranno più diffusi sul settore centro-orientale e a ridosso dei rilievi. Nel corso del pomeriggio graduale miglioramento con schiarite via via più ampie a iniziare dal settore occidentale, mentre i fenomeni progressivamente più deboli e isolati saranno per lo più limitati al settore appenninico. In serata cielo in prevalenza poco nuvoloso o localmente nuvoloso sui rilievi orientali, dove su questi ultimi potranno persistere fenomeni residui. Sabato al mattino cielo irregolarmente nuvoloso con qualche addensamento più compatto sulla Romagna, associato a possibili brevi e isolati rovesci. Nel corso del pomeriggio sono previste schiarite sempre più ampie sino a divenire poco nuvoloso sulle aree di pianura, mentre sui rilievi romagnoli, lo sviluppo di annuvolamenti cumuliformi potrebbe essere associato a qualche rovescio anche temporalesco. Tra la sera e la notte, cielo da poco nuvoloso a nuvoloso per il transito di nubi medio-alte. Domenica al mattino i cieli potranno apparire da nuvolosi a coperti per il transito di nubi medio-alte; nel corso del pomeriggio sviluppo di nuvolosità cumuliforme lungo i rilievi emiliani, potranno dar luogo a rovesci o temporali sparsi, generalmente da poco a parzialmente nuvoloso sulle aree pianeggianti. In serata nuvoloso sul settore centro-orientale, poco nuvoloso su quello occidentale.

Temperature minime inizialmente quasi stazionarie tra 12 e 15 gradi, successivamente in aumento fino a 15/18 gradi. Massime diffusamente con valori attorno a 15/17 gradi in rialzo fino a 22/23 gradi, con punte sino a 24/25 gradi sulle pianure emiliane più occidentali. Venti di prevalenza orientale, di debole intensità, con temporanei rinforzi tra mare e costa. Mare da poco mosso a mosso.

Roberto Nanni

Tecnico Meteorologo Certificato e divulgatore scientifico di AMPRO Associazione Meteo Professionisti

 

Scroll Up