Home > Sport > Misano: Dovi torna in MotoGP, Valentino Rossi: “Felice di correre assieme”

Misano: Dovi torna in MotoGP, Valentino Rossi: “Felice di correre assieme”

Il ritorno di Andrea Dovizioso, il passaggio di Franco Morbidelli al team ufficiale Yamaha, la speranza di Luca Marini che vorrebbe confermarsi protagonista a Misano dopo il successo del 2020, ottenuto però in Moto2, su questa pista.

Sono le premesse tutte italiane del GP di San Marino e Riviera di Rimini che si corre domenica a Misano. Con un Fabio Quartararo lanciatissimo verso il titolo Mondiale, il ducatista Francesco Bagnaia, secondo, è staccato di 53 punti, sono comunque le vicende tutte italiane a tenere alta l’attenzione.

“Non potevo dire di no!”, ha esordito ‘Dovi’ commentando il suo ritorno, un po’ a sorpresa, nella Classe Regina dopo aver chiuso in modo positivo, a fine 2020, l’avventura con la Ducati. Intervistato da Sky, il forlivese ha raccontato le emozioni per questo ritorno, che sembrava dovesse essere firmato Aprilia, con cui aveva testato le proprie condizioni nei prossimi mesi, prima di firmare per il team malese della Yamaha.

Il suo ritorno coinciderà con l’ultimo pezzo di leggenda motoristica di Valentino Rossi, che a fine stagione lascerà il Motomondiale: “Com’è dividere con lui il box? Bellissimo, più che a livello di guida sto parlando della persona. Valentino non è solo il 9 volte campione del mondo, è un ragazzo carismatico e oltre la media su tanti aspetti. Ci siamo sempre un po’ incrociati, non ci siamo mai giocati il Mondiale uno contro l’altro. Mi sarebbe piaciuto essere con lui nello stesso box con quelle dinamiche, forse più difficili ma a livello sportivo davvero interessante”. Sui motivi per cui ha scelto di tornare, ha risposto: “E’ una storia lunga, ma Yamaha è sempre rimasta qui dopo il 2012. Avevo fatto un buon anno, pensavo di diventare ufficiale, poi Valentino ha lasciato Ducati e la priorità è stata data a lui”, ha detto rivelando anche di avere registrato e riguardato tutte le gare corse fino ad ora nel periodo in cui è rimasto fermo: “A me piace studiare, ultimamente soprattutto”.

Proprio Valentino Rossi, nella conferenza stampa alla vigilia del fine settimana di Misano, ha detto di essere “molto felice di avere Dovizioso come compagno: abbiamo un bel rapporto, ma siamo stati anche rivali. E’ un nome importante per il campionato, negli ultimi anni è sempre stato uno dei piloti migliori. Sono curioso di conoscere le sue sensazioni sulla nostra moto”. L’altro nome è quello di Franco Morbidelli, passato alla Yamaha ufficiale: “Ringrazio il mio team precedente in Petronas – ha detto in conferenza – ho vissuto anni fantastici con loro, ottenendo grandi risultati, ho avuto l’occasione di portare il mio potenziale in pista grazie a loro. Quindi prima di tutto voglio ringraziarli. Adesso passo nel team ufficiale Yamaha, torno in squadra con Quartararo, questo è positivo, sono felice, questi nuovi colori mi fanno sentire meglio”.

Luca Marini, invece, predica calma: “Ogni cosa ha bisogno dei suoi tempi, io la vivo così. Morbidelli sarà subito lì davanti: nei test fatti con le moto stradali a Misano non riusciva a piegare il ginocchio, mentre a Pomposa ha fatto un giro record”. Infine il leader Quartararo, che spera in un weekend di sole: “Bello poter tornare a gareggiare a Misano, è uno dei circuiti che mi piace di più. Quest’anno mi sento più sicuro con la nuova moto, possiamo lottare per un buon risultato. Speriamo che il sole regga fino a domenica sera”.

(Agenzia DIRE)

Ultimi Articoli

Scroll Up