Home > amici degli animali > Canile degli orrori a Misano, il Sindaco Giannini: “Non si trattano così gli animali”

Canile degli orrori a Misano, il Sindaco Giannini: “Non si trattano così gli animali”

Potranno tornare ad abbaiare con gioia i cani portati via da un canile abusivo, in quel di Celle di Misano. In piena campagna gli operatori della Polizia Giudiziaria delle guardie di Fare Ambiente e del personale della AUSL hanno trovato diversi animali in condizioni veramente pietose sia dal punto di vista fisico che dal punto di vista ambientale. La situazione era monitorata già da tempo e ieri è stato deciso l’intervento. Gli operatori hanno verificato che gli 11 Cocker e un Terranova vivevano in una struttura fatiscente, con recinzioni pericolose (acuminate e arrugginite), in mezzo agli escrementi e privi delle più elementari condizioni di sussistenza. Uno di questi, ad una primo esame, è risultato gravemente malato.

I cani sono stati affidati ad una struttura idonea mentre la responsabile dell’allevamento, una 29enne del luogo, è stata denunciata per maltrattamento di animali.

In merito al ritrovamento in zona Misano cella di un terreno agricolo adibito ad allevamento e custodia di cani, in condizioni fatiscenti, il Sindaco di Misano Stefano Giannini dichiara quanto segue:

“Voglio ringraziare pubblicamente il nostro corpo di Polizia Municipale intercomunale e il Nucleo di Polizia Giudiziaria delle Guardie Ecozoofile di Fare Ambiente, per il pronto intervento che hanno compiuto nella struttura situata in zona Cella”.

“Affermare che non è questo il modo di trattare e tenere in custodia i cani è un eufemismo. Dopo l’intervento dell’Ausl, i cani sono stati affidati ad una struttura adeguata a Vallecchio di Montescudo”.

Scroll Up