Home > Ultima ora Attualità > Edilizia: misure perfette con la livella laser professionale

Edilizia: misure perfette con la livella laser professionale

La livella laser misura l’inclinazione di una superficie rispetto a un’altra superficie orizzontale usando la luce laser. Lo strumento viene utilizzato anche da chi pratica bricolage o ha l’hobby del fai da te e i modelli professionali sono un validissimo strumento per carpentieri, piastrellisti o falegnami. Per scegliere una buona livella elettronica, bisogna studiare le caratteristiche dei vari pezzi sul mercato. I prezzi della livella laser professionale dipendono dal modello, per questo va scelta oculatamente, in modo da avere un prodotto il più funzionale possibile alle nostre esigenze a un prezzo che sia il più conveniente sulla piazza.


Perché la livella laser consente misurazioni perfette? 

La livella elettronica garantisce livelli di accuratezza e precisione altissimi. Sostanzialmente, questo strumento sovrappone una griglia di luce laser su una superficie che viene usata come riferimento per prendere le misure, di fuori o in un ambiente chiusoLe linee orizzontali e verticali vengono disposte in allineamento con particolare velocità, per una misurazione perfetta. Il congegno poggia generalmente su un supporto che può ruotare o spostarsi in più sensi.

 

Il fascio di luce può essere rosso o verde. Il colore va scelto in base all’ambiente in cui si opera: la luce rossa è adatta agli ambienti scuri, quella verde è per contesti naturali o per lavori professionali.

Una livella laser è una buona scelta per vari motivi: oltre alla precisione millimetrica delle misurazioni, i modelli con treppiede o che prevedono la possibilità di fissarla sulla parete lasciano le mani libere di lavorare. Il fascio laser può essere curvato e questo agevola azioni che diventerebbero complicate. Il congegno autolivellante agisce da sé, semplificando il lavoro e garantendo un’estrema accuratezza. Tutti questi vantaggi in un oggetto che è anche facile da usare.

 

Le varie tipologie
La proiezione restituita dalla luce laser può essere a linee, a croci o a punti. La livella laser a linee, orizzontali, verticali oppure diagonali, è l’ideale per le misure relative a dei pensili da appendere o per un controsoffitto. La livella a croce realizza un disegno a croce per operazioni in cui è necessaria una particolare accuratezza, come nel caso dei piastrellisti. La livella a punti lavora benissimo sulle misurazioni verticali. Queste sono tutte tipologie utili in spazi interni.

In esterna, le misurazioni possono svolgersi su lunghezze maggiori. Le livelle rotanti sono ancora più accurate, con un diodo che copre anche 50 metri. Si tratta di una strumentazione più sofisticata, di grande precisione. I dispositivi laser a testa rotante possono essere sostenuti da un treppiedi. Consentono di lavorare in verticale, orizzontale o in diagonale e su ogni tipo di parete. La resa è assolutamente professionale e adatta a lavori accurati.

La livella laser palmare è manuale ma non per questo scomoda da utilizzare. È, anzi, piuttosto pratica, adatta a lavori di piccola entità, ideale per falegnami e appassionati di fai da te. Il fascio luminoso cade in linea retta o a piombo, orizzontalmente o in verticale. I prezzi sono più contenuti rispetto ai modelli su treppiedi.

 

I modelli migliori

Tra il meglio che si trova in commercio, segnaliamo la Livella Laser 15M, HYCHIKA. Congegno autolivellante a croce, prevede un modulo laser doppio che spazia da linee singole a linee doppie. Raggio da 15 metri, la batteria dura più di 20 ore. Il livello del fascio ruota di 360° e la luce rossa obliqua raggiunge ogni punto. La Tacklife SC L03 è sempre a croce, misura fino a 30 m e ha l’opzione Inclinazione e la protezione da polvere e spruzzo. La Stanley Fatmax STHT77498-1 con laser rosso realizza croci con angolo a 90°, arriva a 12 m e vanta una precisione di 6 mm a 10 m. Trasportabile in modo sicuro, sopporta cadute da mezzo metro.

Scroll Up