Home > Ultima ora cronaca > Molestie a minorenne, l’allenatrice di pallavolo si difende: “Tutto falso, vendetta di una madre”

Molestie a minorenne, l’allenatrice di pallavolo si difende: “Tutto falso, vendetta di una madre”

La vendetta di una madre: questa la versione dell’allenatrice di pallavolo, accusata di molestie nei confronti di un’allieva minorenne. Ieri la donna è stata ascoltata dal Gip Sonia Pasini del tribunale di Rimini, davanti alla quale ha negato categoricamente ogni accusa.

Secondo l’allenatrice, la denuncia nei suoi confronti sarebbe provenuta dalla madre della ragazza, che non avrebbe gradito i tentativi della trainer di riavvicinare la giovane al padre.

In seguito alle accuse di molestie a sfondo sessuale, per l’allenatrice è stato comminato un divieto di avvicinamento entro i 500 metri dalla minorenne.

Ultimi Articoli

Scroll Up