Home > Ultima ora cronaca > Molestie sessuali sul lavoro. Condannato collega

Molestie sessuali sul lavoro. Condannato collega

Un di 40 anni è stato condannato dal Tribunale di Rimini a 15 mesi di carcere per violenza sessuale e maltrattamento nell’ambiente di lavoro.

I fatti risalgono tra il 2013 e 2014. Un donna di 36 anni trova lavoro, con un contratto a tempo determinato in un negozio per articoli da animali a Misano. Anche grazie al lavoro trovato aveva deciso di sottoporsi ad una dieta per ridurre il peso in eccedenza. E’ a quel punto che l’uomo, dipendente del negozio con un contratto a tempo indeterminato, inizia a dedicare le sue attenzioni morbose alla collega. Ogni occasione è buona per spiegare le sue doti amatoriali con relative frasi sconce e pesanti. Non solo parole ma anche palpeggiamenti e carezze non richieste. La donna cerca di sopportare anche perché veniva minacciata dal suo collega di fargli perdere il posto di lavoro.

Alla fine la donna esasperata dal comportamento del dipendente decide di inviare una lettera al proprietario del negozio, che era all’oscuro di tutto. Il commerciante non ha perso tempo. Prima ha sospeso l’uomo e poi lo ha licenziato. Ha anche convinto la signora a sporgere denuncia ai Carabinieri.

L’uomo aveva perso nei mesi passati anche il ricorso contro il suo licenziamento ed era stata archiviata  una denuncia per calunnia nei confronti della donna.

Ora è arrivata la condanna.

Scroll Up