Home > Ultima ora politica > Montecopiolo e Sassofeltrio dalle Marche alla provincia di Rimini. Riprende l’iter della legge in Parlamento

Montecopiolo e Sassofeltrio dalle Marche alla provincia di Rimini. Riprende l’iter della legge in Parlamento

Domani riprende l’iter della proposta di legge per il passaggio dei Comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio dalla Regione Marche alla regione Emilia Romagna. Nella precedente legislatura la legge non era stata discussa anche per l’opposizione espicita della regione Marche. Ora sotto la spinta della Lega e a quanto pare dei 5 Stelle, la legge riprende il suo iter. Appare abbastanza anacronistico che per ottimizzare i servizi (sanità, strutture dello stato) si debba arrivvare alle modificge dei confini invece di di accordi funzionali per una gestione dei servizi nell’interesse dei cittadini.
Soddisfazione esprimono i parlamentare della Lega e 5 Stelle.

Soddisfazione” è stata espressa dagli onorevoli Jacopo Morrone (Lega) e Giulia Sarti (M5s) per l’avvio della discussione, domani alle 13 in commissione Affari costituzionali della Camera, della proposta di legge che riguarda il ‘Distacco dei comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio dalla regione Marche e loro aggregazione alla regione Emilia-Romagna, nell’ambito della provincia di Rimini’.
“Sono motivi storici e geografici, ma anche le relazioni quotidiane di lavoro delle varie attività, oltre ad altri rapporti nel settore sanitario, amministrativo e dell’istruzione, che hanno condotto gli abitanti di Montecopiolo e Sassofeltrio a chiedere il distacco dei due comuni dalle Marche, come già avevano richiesto e ottenuto altri comuni del Montefeltro. Questa proposta di legge non fa altro che dare voce alle esigenze di quel territorio e dare ragione alle richieste pressanti della popolazioni. I cittadini meritano rispetto e noi seguiremo l’andamento dei lavori per assicurare che non ci siano più intoppi”.

Scroll Up