Home > Ultima ora politica > A Montefiore una via intitolata al carabiniere investito dal treno a Caserta

A Montefiore una via intitolata al carabiniere investito dal treno a Caserta

 Stava inseguendo un ladro a Caserta e per non perdere le tracce del malvivente è stato investito da un treno in corsa. Questo la tragica fine di Emanuele Reali carabiniere trentaquattrenne deceduto sul lavoro nella giornata di ieri. La notizia ha fatto scalpore in tutta Italia ed è arrivata anche a Montefiore Conca dove l’amministrazione comunale ha deciso di intitolare una via al militare tristemente scomparso.

“Stava semplicemente facendo il suo dovere – si legge in una nota dedicata alla stampa –  cercando di consegnare un malvivente alla giustizia, che forse il giorno dopo sarebbe tornato libero. La sfortuna ha voluto che proprio in quel momento sopraggiungesse un treno che non ha potuto evitare di travolgere il militare. Nessuna risonanza per questa vittima del dovere. Capita troppo spesso nel nostro paese che i Carabinieri finiti in prima pagina sono solo quelli che compiono gesti non consoni alla loro divisa. Nella sua vita invece Emanuele Reali aveva inseguito e arrestato tanti ladri, ma il suo nome non è mai finito sui giornali ed anche la sua morte è passata in silenzio, eccetto un trafiletto nelle cronache locali. Come sempre pochi prestano attenzione a questi gesti e senza nessuna intitolazione il suo nome verrebbe in breve dimenticato. Emanuele lascia i genitori, la giovane moglie e due figlie ancora piccolissime. Montefiore Conca dunque non dimenticherà questa vittima del dovere.

Contenuto sponsorizzato

Sempre a Montefiore è stata collocata una stele con targa dedicata all’ispettore Filippo Raciti, ucciso durante gli scontri al termine del derby Catania – Palermo il 2 febbraio 2007.

Scroll Up