Home > Ultima ora economia e turismo > Montegridolfo. Ex ministro della cultura di un paese europeo ha soggiornato nel castello

Montegridolfo. Ex ministro della cultura di un paese europeo ha soggiornato nel castello

Con un comunicato l’amministrazione comunale di Montegridolfo svela la visita ed il soggiorno di un importante esponente della cultura europea. Si tratta di ub ex ministro alla cultura di una casa regnante europea.

“Per motivi di riservatezza, scrive il comune, non è possibile rivelarne il nome, tuttavia nei giorni scorsi una visita importante ha nobilitato ancor di più la già aristocratica cornice di Palazzo Viviani; un ex Ministro della Cultura di una cosa regnante europea ha soggiornato al Castello di Montegridolfo.

Durante questa breve vacanza l’ex Ministro ha incontrato l’Assessore alla Cultura Marco Musmeci. Con l’architetto riminese si è intrattenuto amabilmente a conversare sulle tematiche della cultura internazionale. In particolare un punto di interesse reciproco è stato l’aspetto di gestione finanziaria delle attività culturali e per la conservazione del patrimonio storico-artistico. La monarchia cui l’ex Ministro ha prestato la sua competenza è celebre in tutto il mondo per le prestigiose collezioni d’arte -collezioni ben note a Musmeci per motivi di studio- le quali sono state altrettanto argomento di dialogo tra i due.

Il soggiorno si è svolto nella calma e serenità tipica di Montegridolfo. L’ex Ministro era con la sua famiglia ed anche i sui bambini hanno apprezzato il luogo, in particolare sono rimasti affascinati dalla visita al Museo della Linea dei Goti. Alla domanda che cosa avrebbero voluto trovare di migliorato in un nuovo soggiorno montegridolfese, i piccoli hanno espresso il desiderio di trovare un museo ancora più grande dell’attuale.

Con questa visita Montegridolfo si è dimostrata ancora una volta all’altezza di personaggi di rilievo nell’ospitalità e nella cultura, senza però dimenticare che Montegridolfo è aperta a tutti coloro che amano la storia, l’arte e le belle cose della vita.”

Scroll Up