Home > Cronaca > Montescudo: crollano le mura Malatestiane. Auto colpita, casa evacuata

Montescudo: crollano le mura Malatestiane. Auto colpita, casa evacuata

Una casa evacuata e un’auto travolta dalle macerie. Tragedia sfiorata questa mattina a Montescudo durante il mercato domenicale.

Dalle possenti mura malatestiane si è staccata una frana e alcune pietre sono finite su cofano di un’atomobile, proprio nell’istante in cui il conducente inseriva la chiave nel cruscotto per andarsene. Per fortuna l’uomo è rmasto incolume nonostante il grande spavento.

Erano da poco passate le dieci e mezzo quando una parte del muro malatestiano (quelle dove c’era una volta il gioco del pallone, ora adibito a parcheggio, chiamata anche “Piazza del mercato”) è venuto giù all’improvviso. E’ il tratto di mura che guarda la ex sede della banca Carim, sotto il teatro, in direzione della strada che poi porta a valle.

Non è una breccia da poco quella che si è creata, almeno 4 metri per 4. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri e i Vigili del Fuoco. 

Dopo aver ispezionato il crollo insieme ai tecnici, Il Sindaco ha ordinato l’evacuazione della casa soprastante.

Per quanto riguarda le cause, si pensa ad una perdita di acqua del sistema fognario. Sta di fatto che da tempo il Presidente dei commercianti locali Marco Ceccoli aveva segnalato un “rigonfiamento” di quel tratto delle mura. La zona è stata interdetta al traffico pedonale e automobilistico.

L’ordinanza del Sindaco

Dato atto che in data odierna, 14 aprile 2019, alle ore 10,40 si è verificato un parziale crollo delle mura pubbliche di contenimento del terreno, site in Via Borgo Pandolfo Malatesta, loc. Montescudo, all’altezza del civico n. 28, sulla cui sommità insiste anche l’immobile ove abita la sig.ra Magnanelli Graziella, in via Rocca Malatestiana n.11.

Dato atto che in conseguenza dell’evento si è recata sul posto una squadra del Comando Provinciale del Vigili Fuoco Rimini;

Considerato che anche il responsabile dell’Area tecnica dell’Ente, informato per la vie brevi di tali circostanze, ha provveduto ad effettuare una ricognizione a vista dei luoghi accertandone la effettiva pericolosità relativamente:

– all’accesso e alla permanenza di persone all’interno dell’abitazione individuata nel civico n.11 di Via Rocca Malatestiana;

– al transito pedonale sulle aree esterne alla medesima abitazione, relativamente alla porzione retrostante, che si attesta sulla sommità del muro parzialmente crollato;

– al transito pedonale e veicolare sul piazzale sottostante le mura, ove si è verificato il crollo, Via Borgo Pandolfo Malatesta, “piazza del mercato”.

Rilevata la necessità, nelle more dell’emanazione del verbale del predetto Comando relativo all’intervento ed alla valutazione del rischio per la pubblica incolumità, di adottare le misure di competenza al fine di scongiurare l’esposizione al rischio derivante dall’utilizzo del menzionato immobile e del piazzale sottostante. (…).

Richiamata in merito la competenza del Sindaco all’adozione del presente provvedimento, ai sensi e per gli effetti dell’art. 54 del TUEL nonché dall’art. 15 della legge 24 febbraio 1992, n. 225, recante apposita qualifica in capo al Sindaco di “Autorità locale di protezione civile”;

DICHIARA

– L’inagibilità, per cause esterne, dell’immobile individuato al civico n.11 di Via Rocca Malatestiana e delle aree esterne alla medesima abitazione, relativamente alla porzione retrostante, che si attesta sulla sommità del muro parzialmente crollato, fino al ripristino delle condizioni di sicurezza;

  • L’inaccessibilità del piazzale sottostante le mura, così come delimitata con nastro segnaletico e transenne dal Comando Provinciale dei VV.F. e personale tecnico del Comune, fino al ripristino delle condizioni di sicurezza.

ORDINA

L’immediato divieto di accesso e permanenza:

1. nell’abitazione, individuata al civico n.11 di Via Rocca Malatestiana, nonché alle aree esterne della stessa, relativamente alla porzione retrostante, che si attesta sulla sommità delle mura parzialmente crollate, fino al ripristino delle condizioni di sicurezza, fatta eccezione per il personale espressamente autorizzato ad effettuare verifiche tecniche o ad approntare interventi volti ad eliminare le cause di ulteriori crolli o danneggiamenti da eseguire comunque solo in condizioni di sicurezza;

2. al piazzale sottostante le mura pubbliche in Via Borgo Pandolfo Malatesta – “piazza del mercato”, in conformità ai tratti delimitati ed interdetti con nastro segnaletico e transenne dai Vigili del Fuoco nell’imminenza del sopralluogo, fino al ripristino delle condizioni di sicurezza, fatta eccezione per il personale espressamente autorizzato ad effettuare ulteriori verifiche tecniche o ad approntare interventi volti ad eliminare le cause di ulteriori crolli o danneggiamenti da eseguire comunque solo in condizioni di sicurezza;

AVVERTE

Che il mancato rispetto, da parte dei destinatari della presente ordinanza, dei termini e delle modalità degli adempimenti indicati, costituirà inadempienza e che, pertanto, si procederà alla segnalazione alla competente Autorità giudiziaria a norma dell’art. 650 C.P.;

DISPONE

Che la presente Ordinanza sia trasmessa alla Prefettura di Rimini ai sensi dell’art. 54 del D.Lgs n. 267 /2000;

Che la presente Ordinanza venga notificata successivamente:

– alla sig.ra Magnanelli Graziella [OMISSIS…] e al sig. Mauri Emiliano [OMISSIS…] ,

residenti in Via Rocca Malatestiana n.11; Che la stessa venga trasmessa via mail :

– Al Comando di Polizia Municipale dell’Unione Valconca

– Al Comando Prov.le dei VVF di Rimini

– All’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile

– All’Albo Pretorio

– All’Ufficio Stampa del Comune

Di demandare al Comando di Polizia Municipale il controllo e la verifica degli adempimenti di cui alla presente Ordinanza;

Il Sindaco

 

   

Scroll Up