Home > LA LETTERA > Montescudo-Monte Colombo, i genitori: “Manca il bando per l’iscrizione al trasporto scolastico”

Montescudo-Monte Colombo, i genitori: “Manca il bando per l’iscrizione al trasporto scolastico”

Un gruppo di genitori delle scuole primarie del Comune di Montescudo-Monte Colombo esprimono pubblicamente il loro disappunto riguardante l’organizzazione del servizio di trasporto per l’anno scolastico 2022/2023.
A gennaio 2022 il Consiglio d’ Istituto dell’ IcCoriano ha deliberato il cambio orario dall’anno scolastico per tutte le classi: da settembre 2022, dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 13:00, con un rientro pomeridiano.
Il nuovo orario richiede un adeguamento del servizio di trasporto scolastico, organizzato dal comune di Montescudo-Monte Colombo, però ad oggi non risulta ancora fruibile il bando per l’iscrizione degli scolari.
“Nel mese di gennaio 2022, a seguito di un sondaggio compilato dai genitori delle scuole primarie del nostro comune, che ha riscontrato il 98.4% di votazioni favorevoli, il Consiglio d’ Istituto dell’ IcCoriano ha deliberato il cambio orario dall’anno scolastico 2022/2023 per tutte le classi. Da settembre, i nostri ragazzi, andranno a scuola dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 13:00 con un rientro pomeridiano. Questo orario viene adottato dalla maggior parte delle scuole del circondario ed ormai è assodato da chi di competenza che sia un orario più funzionale e proficuo. Il nuovo orario ovviamente richiede anche un adeguamento del servizio di trasporto scolastico che è organizzato dal comune di Montescudo-Monte Colombo. Il giorno 8 luglio noi genitori abbiamo ottenuto un incontro pubblico con l’Amministrazione Comunale, la quale ha proposto un ulteriore cambio orario scolastico per riuscire ad erogare il servizio di trasporto, con un orario più vicino alle esigenze dei bambini (a loro parere).
Nonostante sia quasi passato un mese, ad oggi, non è ancora possibile iscriversi al servizio e non siamo quindi a conoscenza né degli orari, né tantomeno dei costi. Aggiungiamo il fatto che L’icCoriano, il giorno 29 luglio appena trascorso, ha organizzato un incontro coi genitori, insegnanti e rappresentanti sull’argomento in questione, e ci ha comunicato che il Comune non ha inviato loro alcuna proposta di modifica degli orari, come invece detto nell’assemblea pubblica. Come genitori siamo seriamente preoccupati che questi ritardi influiscano negativamente sull’organizzazione del servizio e che a rimetterci siano sempre i bambini e le famiglie. Purtroppo il territorio comunale è molto articolato, non tutti risiedono nelle frazioni in cui sono situati i plessi scolastici ed è quindi strettamente necessario utilizzare un mezzo di trasporto, che sia pubblico o privato.

Non capiamo quale siano le difficoltà logistiche, considerando il fatto che gli studenti, sia della primaria che della secondaria, inizieranno le lezioni indicativamente allo stesso orario, con circa 5/10 minuti di differenza di orario di entrata. Ci chiediamo se è stato pensato ad un trasporto unico, con un unico giro di ritiro, per entrambi i livelli d’istruzione, visto il fatto che diversi scuolabus, gli anni scorsi, viaggiavano con 10 studenti e alcuni anche con meno. Pensiamo inoltre che da gennaio ad oggi, “forse” il tempo per organizzasi al meglio e nelle giuste tempistiche ci sia stato. Il 15 settembre inizieranno le lezioni nelle nostre scuole e ci auspichiamo che questo “pseudo problema”, che doveva essere già risolto e apposto fin dalla prima metà dello scorso maggio, venga sistemato quanto prima.”

 

Firmato: Un gruppo di genitori delle scuole primarie, Comune di Montescudo-Monte Colombo

Ultimi Articoli

Scroll Up