Home > Cronaca > Morbillo a Rimini, l’Ausl sanziona i genitori no vax di 15 bambini malati

Morbillo a Rimini, l’Ausl sanziona i genitori no vax di 15 bambini malati

Dopo il giro di vite del Comune quello dell’Ausl Romagna. L’Azienda sanitaria ha notificato ai 15 genitori di bambini di età superiore a sei anni e quindi soggetti all’obbligo scolastico una multa da 166,66 euro per non aver fatto vaccinare i figli contro il morbillo. Nei dettagli si tratta dei genitori dei bambini che avevano contratto la malattia negli scorsi mesi durante un focolaio epidemico segnalati dall’azienda dai medici di base. La contrazione della malattia e la conseguente segnalazione hanno indotto a l’azienda sanitaria a erogare una multa da 166,66 euro dopo aver invitato le famiglia a vaccinare i bambini e dopo aver incassato il netto rifiuto di queste ultime, dopo aver inoltre verificato l’assenza di esoneri dai vaccini. Si tratta di uno dei primi casi in Italia.

Luca Ventaloro, legale rappresentante del Movimento per la libertà delle vaccinazioni Comilva, ha annunciato che i genitori impugneranno la sanzione e faranno ricorso. L’Ausl  ha precisato che saranno inviate le multe a tutti i genitori che risultano non aver vaccinato i figli e aver ignorato dopo 60 giorni dall’ultimo avviso con l’invito a mettersi in regola. S

 

Scroll Up