Home > Cronaca > Morciano. L’ex sindaco Claudio Battazza spiega le sue ragioni in pubblico

Morciano. L’ex sindaco Claudio Battazza spiega le sue ragioni in pubblico

Partecipazione delle grandi occasioni alla sala dell’ex lavatoio di Morciano. Piena nei posti a sedere e con cittadini in piedi e fuori della sala.

morciano1

L’ex sindaco Claudio Battazza incontra i suoi concittadini dopo la nota vicenda che lo vede indagato per l’area di riqualificazione ex Ghigi.

Una serata non facile per Battazza iniziata con un filmato su quanto fatto nei sette anni di gestione Battazza a Morciano.

Poi è salito sul palco. Una vera e propria standing ovation da parte dei partecipanti.

morciano1

Inizio non semplice da parte dell’ex sindaco Battazza ma pur nella difficoltà della situazione che si è determinata, parlando a volte come se avesse un “groppo in gola”, l’ex sindaco non ha voluto nascondersi e convinto della correttezza del suo operato e della sua giunta, ha spiegato il suo punto di vista in modo molto chiaro.
Ha spiegato l’atto principale dell’accusa che riguarda la sponsorizzazione. Ha letto gli atti della procura e del Gip dove viene chiarito che non ha commesso fatti corruttivi.

Molto toccante, quando ha raccontato gli aspetti umani della vicenda. Ancora oggi, ha detto Battazza, “non ho compreso il motivo delle misure cautelari ed ha pensato in più di una occasione, che i cittadini non gli credessero. La grande partecipazione di questa mi ha rincuorato ed ha dimostrato il contrario”.

Altro momento intenso quando una persona ha chiesto i nomi di chi ha fatto esposti lui ha detto “dal lato politico una opposizione senza idee che ha saputo fare esposti e un piccolo numero di persone che pensano solo a difendere i propri interessi “

Poi ha spiegato come si è modificato l’Accordo di Programma prima e il Piano Urbanistico Attuativo poi. Come già scritto con un taglio capacità edificatorie di oltre il 45%.

Sicuramente sarà una serata che passerà tra gli avvenimenti più importanti della vita politica e sociale di Morcianodegli ultimi anni.

Non è consueto un sindaco a fronte di una “pesante” iniziativa della magistratura si dimetta senza pensarci due volte.

Ma non è neanche usuale che poi affronti i suoi concittadini a testa alta convinto di avere operato correttamente.

La strada per Battazza è ancora lunga. Lungo il percorso della giustizia ma  questa sera ha affrontato i suoi cittadini per ribadire la sua correttezza e dimostrare che la fiducia riposta dai suoi concittadini non era mal posta.

Una correttezza dell’ex sindaco che va oltre gli schieramenti politici e le legittime diverse opinioni.

Ultimi Articoli

Scroll Up