Home > Ultima ora sport > Morte Gresini, il cordoglio del Comune di Misano Adriatico

Morte Gresini, il cordoglio del Comune di Misano Adriatico

Anche il Comune di Misano Adriatico si unisce al cordoglio per la morte di Fausto Gresini.“E’ proprio difficile trovare le parole giuste per piangere la scomparsa di Fausto Gresini. Anche da Misano, dove la sua enorme passione per le moto s’è alimentata fin dall’adolescenza, qui a Misano dove insieme abbiamo fatto nascere prima il Dedikato e poi l’Arena 58 per ricordare paradossalmente due suoi grandi piloti che ci hanno lasciato, abbiamo tifato perché battesse questo mostro maledetto che ha sconvolto le nostre vite. Invece non ce l’ha fatta, Fausto.

E’ stato protagonista di una vita straordinaria: da ragazzino nelle officine, poi in pista, poi manager, team principal, illuminato imprenditore. Un grande romagnolo, un pioniere della Motor Valley, un amico di Misano. Giungano alla famiglia un forte abbraccio e le condoglianze di una città intera.
Misano sarà sempre casa vostra. A noi rimane quella flebile speranza che ora Fausto possa abbracciare Dajiro e Marco”.

Fausto Gresini era risultato positivo al covid prima di Natale e poi ricoverato il 27 dicembre scorso nell’ospedale della sua città. Da allora le sue condizioni erano andate peggiorando. Aveva da poco compiuto 60 anni, essendo nato a Imola il 23 gennaio 1961.

Aveva esordito da pilota nel motomondiale partecipando al GP delle Nazioni del 1982.  Nel 1983 corsee l’intero campionato con la MBA nella classe 125 accumulando 37 punti. L’anno successivo la prima vittoria in sella a una Garelli, in Svezia. Alla fine fu terzo nella classifica generale dietro all’invincibile Ángel Nieto ed Eugenio Lazzarini

Scroll Up