Home > Sport > Moto GP, pole di Bagnaia e strapotere Ducati a Misano

Moto GP, pole di Bagnaia e strapotere Ducati a Misano

Le Ducati dominano le qualifiche della MotoGP a Misano e Pecco Bagnaia conquista la pole position con il tempo di 1:31.065. In griglia domani ci saranno quattro rosse nelle prime cinque posizioni: accanto al compagno di squadra c’è Miller (+0.249), quindi Quartararo (+0.302) con la Yamaha ufficiale nella morsa di Martin (+0.598) e Zarco (+0.771) con le Ducati Pramac.

Sesto è Pol Espargaro (+0.858) davanti all’altra Honda di Marc Marquez.Nona piazza Aper lex Rins con la Suzuki (+0.952), quindi Maverick Viñales con l’Aprilia (+1.056). In quarta fila anche Enea Bastianini con un bel dodicesimo tempo dopo aver vinto il Q1.

Quattordicesimo in quinta fila è Pirro su Ducati davanti a Morbidelli che esordiva con la Yamaha. In settima fila Luca Marini, in ottava Petrucci, Valentino Rossi e Andrea Dovizioso.

Il meteo incerto è uno dei protagonisti di questo fine settimana a Misano. Se venerdì la pioggia ha fatto da protagonista, sabato invece c’è stato il sole ma il meteo è ancora incerto in vista della gara. “Sarebbe meglio correre con il sole”, affermano convinti dai box Ducati, Bagnaia e Miller all’Agenzia DIRE.

Il pilota italiano, leader in qualifica, però, è comunque fiducioso: “Siamo pronti per tutte le condizioni”. Pecco domina gran parte della Q2, alle sue spalle Marc Marquez (Repsol Honda Team) ha provato a sfruttare il suo traino fino a quando non è scivolato alla curva 9 quando mancavano quattro minuti dal termine. Il quarto posto ipotecato dallo spagnolo si è concluso con al settimo posto portandosi alle spalle del suo compagno di squadra Pol Espargaro.

Nonostante l’uscita di scena dell’otto volte iridato Bagnaia continua indisturbato limando via decimi su decimi fino a centrare la pole position. Insieme a Miller, come già detto secondo, anche Jorge Martin e Johann Zarco (Pramac Racing) sono pronti a fare bella figura sulla pista romagnola firmando rispettivamente il quarto e il quinto tempo. Risultato dolceamaro per Enea Bastianini (Avintia Esponsorama) che, dopo aver dominato la Q1, ha infilato una serie di giri interessanti senza però riuscire ad andare oltre il 12esimo tempo.

Per quanto riguarda le altre, visti i risultati recenti ottenuti dall’Aprilia, dopo il test svolto al Misano World Circuit Marco Simoncelli, Maverick Vinales (Racing Team Gresini) è stato molto consistente e scatterà dalla decima casella. Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini) partirà invece dall’ottava posizione dopo essere scivolato a pochi secondi dalla fine del turno. Il campione del mondo in carica Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) è all’11esima casella mentre Alex Rins è nono. I due spagnoli hanno mostrato un buon passo nella FP4 ed essendo entrambi molto capaci di rimonte epiche non è da escludere che in gara ci riserveranno delle sorprese.

Una gara dai tanti punti interrogativi, quella del GP di San Marino: dalla potenziale vittoria di Bagnaia, sarebbe la seconda in stagione, al possibile allungo di Quartararo in campionato, fino a Mir, che potrebbe diventare il nono vincitore della stagione. Non resta che aspettare la bandiera a scacchi.

 

Ultimi Articoli

Scroll Up