Home > Cronaca > Motoscafo affonda, Capitaneria di Porto di Rimini salva due ragazzi aggrappati a piattaforma

Motoscafo affonda, Capitaneria di Porto di Rimini salva due ragazzi aggrappati a piattaforma

Sorpresi dal temporale e dal mare grosso, due giovani modenesi hanno rischiato di perdere la vita fra le onde. E’ successo nella prima mattinata di domenica, quando il motoscafo di circa 7 metri che, uscito da Portoverde, navigava a 25 miglia della costa è stato travolto dagli elementi ed ha preso ad affondare.

Mentre il natante andava a picco, ragazzi hanno inviato un messaggio di allarme sul canale radio 16, raccolto dalla Sala
Operativa della Capitaneria di porto di Rimini intorno alle 7. Poi si sono aggrappati ai parabordi rimasti a galla e nuotando disperatamente per quasi un chilometro sono riusciti a raggiungere una piattaforma di estrazione del gas.

Qui sono stati raggiunti dalla Motovedetta CP 842, unità specializzata nel soccorso in mare. Giunto in zona, l’equipaggio ha tratto in salvo i due naufraghi, trovandoli in buone condizioni e senza bisogno di assistenza medica, per poi sbarcarli nel porto di Rimini.

Sono in corso ulteriori accertamenti, anche perché pare che il natante non fosse abilitato a navigare così lontano dalla costa, circa 40 chilometri e quindi ben oltre il limite delle acque territoriali.

Con l’occasione, la Capitaneria di Porto di Rimini raccomanda sempre la massima prudenza e rammenta l’utilizzo del numero blu 1530 per le emergenze in mare.

Scroll Up