Home > Primo piano > Nasce il cinema e Francesca da Rimini subito star, ecco i cimeli recuperati

Nasce il cinema e Francesca da Rimini subito star, ecco i cimeli recuperati

Senza parole, con tanta passione. L’industria del cinematografo, nella fase pionieristica intorno ai primi del Novecento, mutuava dal teatro il linguaggio espressivo e i temi letterari storici e drammatici di già sperimentato successo. La popolarità di Francesca da Rimini sulla scena teatrale in quegli anni, ne fece così uno dei primi soggetti rappresentati nella storia del cinema dei primordi.

Il film di William Ranous del 1907

Undici sono i film a tema Francesca, di cui siamo a conoscenza, che si susseguiranno nel periodo del ‘muto’: cinque quelli americani, che echeggeranno George Henry Boker, celebre tragediografo americano autore di una Francesca da Rimini nel 1853, ancora sulle scene nel 1902; sei quelli italiani, segnati da D’Annunzio.

Ciascuno con piccole curiose varianti, non tutte apparse in teatro, e con qualche sorprendente invenzione d’effetto. In comune avranno i quattro momenti fondamentali della storia: l’inganno matrimoniale, l’innamoramento, il bacio e l’uccisione.

Francesca pugnalata da Gianciotto nel fim di William Ranous

La prima pellicola della serie intitolata Francesca da Rimini è del 1907. Prodotta dalla Vitagraph di James Stuart Blackton con il regista e attore americano William Ranous, naturalmente muta, ha una durata di sedici minuti e fu rieditata nel 1908 con il titolo The two Brothers (I due fratelli) .

Francesca Bertini

Tra i cimeli cinematografici proposti figurano anche Francesca da Rimini di Ugo Falena del 1910, con la straordinaria Francesca Bertini ai suoi esordi nei panni dell’eroina riminese (nell’immagine in apertura), la stessa Bertini che, nel 1914, inaugurerà il mitico cinema Fulgor con la sua pellicola Histoire d’un Pierrot.

E ancora L’inferno, il capolavoro di Adolfo Padovan e Rodolfo Bertolini, ricco di “modernissimi effetti speciali”.

Per finire Drums of Love di David Work Griffith, con il celebre Lyonel Barrymore che si esibisce in un travolgente bacio alla Valentino.

“L’Inferno” di Adolfo Padovan e Rodolfo Bertolini del 1911

INFO: Ingresso gratuito

Rimini:  Biblioteca Gambalunga 0541.793851 |

Prenotazioni consigliate: https://www.ticketlandia.com/m/eventSubList/musei-rimini/1673

http://www.francescadarimini2021.com | http://www.francescadarimini.it

info@francescadarimini.it

Ultimi Articoli

Scroll Up