Home > Ultima ora cronaca > Nave di Ravenna assalita dai pirati nel Golfo del Messico, due italiani feriti

Nave di Ravenna assalita dai pirati nel Golfo del Messico, due italiani feriti

Una nave italiana è stata assaltata dai pirati nel Golfo del Messico, mentre si trovava al largo dello Yucatan. A quanto riferiscono le agenzie di stampa, a bordo della “Remas” di proprietà della Micoperi di Ravenna, due marinai italiani sono rimasti feriti durante l’abbordaggio: uno alla testa per il colpo di un oggetto contundente, l’altro al ginocchio per uno sparo. Non sono in pericolo di vita.

La nave, 75 metri di lunghezza, con 35 uomini a bordo di cui 9 italiani, viene impiegata a supporto delle numerose piattaforme petrolifere presenti nel Golfo. E’ stata attaccata da due barchini veloci, dai cui 7 o 8 pirati hanno dato la scalata alle murate per poi aprire il fuoco sui marinai. Poi hanno portato via tutto quello che potevano, derubando l’equipaggio dei suoi averi. Quindi sono ridiscesi nei barchini svanendo nel nulla.

Aiutata da un ufficiale mercantile messicano che si trovava a bordo, la “Remas”ha raggiunto il porto di Ciudad del Carmen sotto la scorta di un’unità militare messicana, che ha fornito anche la prima assistenza medica. L’Unità di Crisi della Farnesina «segue con la massima attenzione e in raccordo con l’ambasciata d’Italia a Città del Messico».

Attacchi di questo tipo sono molto frequenti nel Golfo del Messico. L’ultimo, diretto contro una piattaforma nella stessa area, era avvenuto appena una settimana fa.

Scroll Up